A- A+
Sport
Berardi, confermata la stangata del Giudice Sportivo

Tre turni erano nell'aria e tre turni sono stati comminati dal Giudice Sportivo a Domenico Berardi "per avere, al 41° del primo tempo, a gioco fermo, colpito da terra, ove era caduto in conseguenza di un intervento falloso, un calciatore avversario con calci all'addome". 

L'attaccante, stella del Sassuolo, espulso domenica a Marassi nel match contro il Genoa dovrà dure stare fermo per una ventina di giorni a causa dell'ultimo rosso.

Una pausa di riflessione che potrebbe e dovrebbe anche farli bene alla luce dei 27 gialli e tre i rossi rimediati negli ultimi tre campionati. E' il giocatore più sanzionato dagli arbitri in serie A.  Contro il Genoa per lui è arrivata la prima espulsione di questa stagione, dopo le quattro ammonizioni rimediate nei precedenti dodici turni.

Berardi è un talento assoluto in mano al Sassuolo, con la Juventus che vanta il diritto di recompra a luglio e il Barcellona che lo segue. Ma deve cercare di trovare più continuità in campo e meno espulsioni da parte dei direttori di gara. Passaggio fondamentale anche per convincere Antonio Conte a portarlo a Euro2016. Altrimenti gli toccherà vedere la maglia azzurra dalla televisione...

Solo un turno di stop invece è stato inflitto all'attaccante esterno del Genoa, Diego Perotti, che era intervenuto per difendere Ansaldi nel parapiglia con Berardi.

Una giornata anche a Destro (Bologna), Gentiletti (Lazio) e Zukanovic (Sampdoria).

Tags:
berardigiudice sportivosassuolojuventus
in evidenza
"Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

Elettra Lamborghini ad Affari

"Rido con Zalone, amo gli horror
Only Fun? Sarà sorprendente..."

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione

Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.