A- A+
Sport
Bonucci, orgoglio Juventus: Leo risponde a Berlusconi-Milan

"La Juve vince e diventa antipatica, il Milan sta facendo il passaggio storico e ha voglia di tornare a fare la storia. Sarà un bel duello. C'è sempre chi tira l'acqua al proprio mulino. Noi ora siamo un gradino sopra al Milan perché arriviamo da 4 anni di vittorie. Adesso diamo più fastidio". La risposta di Leonardo Bonucci alle battute del presidente Silvio Berlusconi che ricordava le sue cinque Champions League vinte contro le tante finali perse dalla Juventus. Il difensore bianconero punzecchia il patron del club di via Aldo Rossi e tutto l'anti-juventinismo venuto fuori in queste ore pre e post finale di Berlino contro il Barcellona,

Della sua Juve dice: "La finale di sabato scorso non e' un rimpianto, perche' alla fine il campo ha deciso che il Barcellona negli episodi e' stato piu' forte di noi. Quello di sabato deve essere un punto di partenza, perche' abbiamo dimostrato di essere all'altezza dei grandi club di Europa. Siamo consapevoli che abbiamo raggiunto un grande livello, cullando un sogno ma mantenendo i piedi per terra per il futuro. Ripartiamo dalla finale di Champions League, ma azzerando tutto perche' solo avendo la stessa fame dimostrata quest'anno possiamo fare bene e puntare a migliorarci".

"Passare accanto alla coppa e non poterla alzare e' stata una delusione - ammette Bonucci -. La possibilita' di giocarci la finale ce la siamo sudata e la sconfitta non puo' che essere uno stimolo per cercare di migliorare, ma come ha detto il presidente Agnelli siamo tornati a essere competitivi a livello internazionale", prosegue il difensore.

Adesso però si pensa alla Nazionale che sta preparando la prossima sfida contro la Croazia valevole per le qualificazioni a Euro2016. "Loro favoriti contro di noi? La classifica dice questo. Hanno giocatori di caratura internazionale, noi partiamo un grandino sotto, ma con le idee e le consapevolezze tattiche del mister possiamo fare una bella partita. Per arrivare all'Europeo si passa dalla prossima importantissima gara". E aggiunge: "Mandzukic e' un attaccante moderno, che fa reparto da solo e sa fare gol ma per un difensore questi giocatori sono una manna dal cielo perche' ti costringono a rimanere sempre concentrati - ha aggiunto Leonardo Bonucci sull'attaccante croato che, secondo indiscrezioni di mercato, piace anche alla Juventus -. Un calciatore simile e' meglio comunque averlo dalla propria parte".

Tags:
bonuccijuventusmilan
in evidenza
"Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

Elettra Lamborghini ad Affari

"Rido con Zalone, amo gli horror
Only Fun? Sarà sorprendente..."

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Citroën firma la serie speciale C3 «Elle»

Citroën firma la serie speciale C3 «Elle»


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.