A- A+
Sport
Coni, Malagò gela la Giunta: "Ho rischiato l'ictus a Natale. Preso per tempo"

Coni, Malagò: "Momenti di paura, ora sono fuori pericolo"

Giovanni Malagò ha avuto seri problemi di salute durante le vacanze natalizie. Ma per il presidente del Coni, la causa non è stato il Covid ma un forte rischio di ictus. Lo ha spiegato lo stesso numero uno dello sport italiano in Giunta. A poco più di due settimane dal via delle Olimpiadi di Pechino, - si legge sul Messaggero - il presidente ha raccontato a Palazzo H i momenti di paura trascorsi, a causa di una complicazione cardiaca scoperta per caso e che avrebbe potuto generare una serie di complicazioni pericolose. "La sera del 24 dicembre sono andato a fare un piccolo intervento programmato in day hospital all'occhio e i medici hanno scoperto che avevo un'aritmia atriale. È una fibrillazione molto comune, che normalmente si sente ma siccome io sono brachicardico non l'ho mai sentita".

"Mi hanno detto - prosegue Malagò e lo riporta il Messaggero - che per qualche settimana sono stato a rischio di trombo, di ictus, l'ho capito quando al termine mi hanno fatto elettrocardiogramma a raffica. Mi hanno prescritto dei farmaci, sono tornato dopo qualche giorno di riposo a Sabaudia e la diagnosi è stata confermata». Da allora il presidente è stato tenuto sotto osservazione, l'ultimo controllo sabato scorso. «Mi è andata bene, sono fuori pericolo» ha annunciato Malagò, sottolineando come adesso sia importante capire l'origine del problema. «Al 75% è un sovraccarico di stress, al 24% può essere un problema di coronarie, all'1% poteva essere una miocardite da vaccino ma è stata esclusa dagli esami. Quindi ho fatto bene a fare la terza dose".

LEGGI ANCHE

Governo, niente sigarette senza Green Pass. Le nuove regole dal 1° febbraio

Quirinale, Berlusconi getta la spugna e si ritira. Voce clamorosa

Iscriviti alla newsletter
Tags:
conigiovanni malagòictusolimpiadi pechinopresidentesport italiano




in evidenza
"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"

De Filippi furiosa in tv

"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"


in vetrina
Canalis e Masolin, la strana coppia sul piccolo schermo

Canalis e Masolin, la strana coppia sul piccolo schermo


motori
Volkswagen nuova ID.3 Pro S: tecnologia avanzata e prezzo competitivo

Volkswagen nuova ID.3 Pro S: tecnologia avanzata e prezzo competitivo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.