A- A+
Sport
Cristiano Ronaldo, cadono le accuse di stupro di Kathryn Mayorga

La causa di Kathryn Mayorga nei confronti di Cristiano Ronaldo per un presunto stupro, risalente al 2009 e sul quale il portoghese nel 2010 aveva raggiunto con la donna un accordo economico di riservatezza di 300.000 euro, sta per andare incontro a una seconda archiviazione

Il giudice Daniel Albregts ha raccomandato l'archiviazione in merito alla causa intentata presso il tribunale federale del Nevada dall'ex modella. Secondo il giudice, l'avvocato della donna, Leslie Stovall, ha agito in "malafede" e la causa è stata intentata sulla base di alcuni documenti raccolti irregolarmente attraverso "Football Leaks" e che riguardavano le comunicazioni fra il giocatore e il suo staff legale. 

Peter Christiansen, avvocato di Ronaldo a Las Vegas, ha dichiarato: "Siamo soddisfatti della revisione dettagliata della corte e della sua volontà di applicare la legge e raccomandare l'archiviazione della causa civile contro il nostro assistito". 

Commenti
    Tags:
    cristiano ronaldocristiano ronaldo stuprokathryn mayorga ronaldostupro




    in evidenza
    La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport

    Nostalgia Masolin

    La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport

    
    in vetrina
    Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti

    Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti


    motori
    Škoda Enyaq 2024: potenza, ricarica rapida, autonomia estesa, eco-friendly

    Škoda Enyaq 2024: potenza, ricarica rapida, autonomia estesa, eco-friendly

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.