A- A+
Sport
Djokovic "esente perché positivo 16/12". "E perché 17 non era in isolamento?"

Djokovic, per i legali "ha diritto all'esenzione da vaccino perché il 16 dicembre è risultato positivo"

I legali di Novak Djokovic hanno sostenuto che il tennista serbo avesse diritto all'esenzione dall'obbligo vaccinale per entrare in Australia in quanto aveva contratto il Covid-19 lo scorso dicembre. "La data della registrazione del primo test Covid positivo e' il 16 dicembre 2021", si legge nella documentazione fornita dagli avvocati al tribunale che lunedi' prossimo decidera' se revocare l'annullamento del visto di Djokovic.

Giunto mercoledi' scorso in Australia per disputare l'Australian Open, il tennista e' stato arrestato e posto in isolamento in un albergo a Melbourne perche' privo del certificato vaccinale. Nella stessa struttura si trova, per motivi analoghi, la tennista ceca Renata Voracova.

Djokovic positivo il 16 dicembre? "Ma il 17 dicembre era in pubblico senza mascherina"

Dopo che gli avvocati di Novak Djokovic hanno detto che l'esenzione medica per gli Australian Open per il tennista numero uno al mondo sarebbe dovuta a una positività al Covid del 16 dicembre, è 'giallo' su alcuni post sui social del 17 dicembre, quando quindi il campione, positivo, sarebbe dovuto essere in isolamento.

In un post sul profilo Instagram ufficiale del giocatore si vede una foto, postata proprio il 17 dicembre, in cui riceve una targa con un francobollo a lui dedicato (senza neanche indossare la mascherina). "Un onore ricevere il mio francobollo serbo. Grazie al mio generoso Paese per questo raro dono", scrive il tennista a commento della foto.

In una foto postata da una sua fan si vede invece il numero uno del mondo posare in mezzo ad alcuni giovani tennisti, anche bambini, tutti senza mascherina in una cerimonia di premiazione, con la didascalia "La Tennis Association dalla Serbia ha premiato i migliori giovani tennisti della Serbia, alla presenza del numero 1 del mondo". La foto è stata pubblicata il 17 dicembre ma non è chiaro quando abbia avuto luogo la cerimonia.

Australian Open, Djokovic chiede di lasciare l'albergo dove è agli arresti

Il tennista Novak Djokovic ha chiesto di poter lasciare il Park Hotel di Melbourne, dove e' agli arresti da mercoledi', per potersi allenare in vista dell'Australian Open. La richiesta e' stata depositata dai legali del campione serbo al tribunale che lunedi' prossimo decidera' se revocare l'annullamento del visto del campione serbo. Giunto mercoledi' scorso in Australia per disputare l'Australian Open, Djokovic stato arrestato e posto in isolamento nell'albergo perche' privo del certificato vaccinale.

Nella stessa struttura si trova, per motivi analoghi, la tennista ceca Renata Voracova. Gli avvocati del tennista sostengono che Djokovic avesse diritto all'esenzione dal vaccino perche' risultato positivo al Covid-19 il mese scorso. 

Commenti
    Tags:
    australian opendjokovicvaccini




    in evidenza
    La scollatura a V di Elodie incanta il Festival di Cannes 2024

    Guarda le foto

    La scollatura a V di Elodie incanta il Festival di Cannes 2024

    
    in vetrina
    La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Biden: "Trump è un dittatore, vuole vendetta". VIDEO

    La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Biden: "Trump è un dittatore, vuole vendetta". VIDEO


    motori
    Alpine, cresce la gamma A110, con le nuove A110, A110 GT e A110 S

    Alpine, cresce la gamma A110, con le nuove A110, A110 GT e A110 S

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.