A- A+
Sport
Doping, la federazione russa ammette: "Commesse diverse violazioni"

La Federazione di atletica russa ammette che il doping e' diffuso tra i propri atleti e la dimostrazione e' che da quando si e' cominciato a contrastarlo i successi sul campo sono diminuiti. "Le cause di questo sono note", ha spiegato Vadim Zelichenok, presidente pro tempore della federazione, "le violazioni delle regole che abbiamo ammesse erano abbastanza serie da indurci a una strenua lotta a partire dallo scorso febbraio: molti atleti e allenatori sono stati rimossi e questo non ha non potuto avere un'influenza sui risultati".

La dichiarazione di Zelichenok a Interfax arriva in vista della nota ufficiale della Federazione, che questa sera replichera' alla Wada, l'agenzia mondiale anti-doping. Ieri era stato il capo del Cremlino, Vladimir Putin, a intervenire per la prima volta nekla vicenda e con toni soft. La Russia, ha detto, condurra' una propria inchiesta dopo il divampare di uno scandalo che rischia di far fuori Mosca da tutte le competizioni mondiali. Ma le punizioni, ha affermato Putin, dovrebbero essere "individuali" e non collettive. Il capo del Cremlino ha ribadito la posizione russa avanzata in questi giorni, secondo cui Mosca vuole cooperare con gli organismi internazionali.

Tags:
dopingrussia
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi

i più visti
in vetrina
Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede

Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede


casa, immobiliare
motori
BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.