A- A+
Sport
Froome vince il Tour de France, ma soffre Quintana. Nibali, sfortuna

Il francese Thibaut Pinot (Fdj) si e' imposto nella ventesima e penultima tappa del 102esimo Tour de France, la Modane Valfrejus-Alpe d'Huez di 110,5 chilometri. Ma la vera notizia è che Il britannico Christopher Froome (Sky) ha conservato la maglia gialla, pur soffrendo tantissimo sull'Alpe d'Huez e vince per la seconda volta la Gran Boucle.  Sugli Champs Elysees per lui sarà una passerella, malgrado nell'ultima frazione di montagna sia stato staccato dal suo grande rivale, Nairo Quintana.

Lo scatto dello colombiano (secondo al Tour due anni fa dietor a Froome e vincitore del Giro d'Italia nel 2014) ha fatto male a Froome che non è stato in grado di seguirlo. Per lui gli ultimi chilometri di montagna della corsa francese sono stati un piccolo calvario e ha chiuso a 1'20'' da Quintana. Abbastanza per portare la maglia gialla a Parigi.

Grande sfortuna per Vincenzo Nibali che aveva vinto la tappa di venerdì e sognava un'altra impresa, magari coronandola con il terzo posto finale in classifica. Invece niente podio per lo Squalo di Messina, che fora all'imbocco dell'Alpe D'Huez ed è costretto a inseguire i migliori per tutta la salita. Chiuderà nel gruppo Contador, ma dietro al rivale per il terzo posto, Valverde, e a 3'30'' da Pinot vincitore di tappa.

Il podio del Tour dunque dice: Froome, Quintana (vince anche la maglia bianca dei giovani), Valverde.
Nibali chiude al quarto posto, mentre nei top-5 c'è un eroico Alberto Contador, che a differenza dei rivali aveva corso (e vinto) il Giro D'Italia.

classifica tour de france
 

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
froometour de francequintananibali
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

i più visti
in vetrina
Meteo, Hannibal e un maggio bollente: fino a 51 gradi. Previsioni

Meteo, Hannibal e un maggio bollente: fino a 51 gradi. Previsioni


casa, immobiliare
motori
Incentivi auto 2022: Stellantis guida la transizione zero emissioni in Italia

Incentivi auto 2022: Stellantis guida la transizione zero emissioni in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.