A- A+
Sport
Frosinone in serie A, la tragedia ai festeggiamenti: grave un neonato

Un bimbo di soli sei mesi lotta tra la vita e la morte nel reparto di rianimazione dell'ospedale Bambin Gesu' di Roma, dopo essere caduto da un'altezza di due metri. Il neonato, stretto tra le braccia del padre, e' precipitato dopo che una pensilina in plexiglass, sulla quale il padre stava ballando e festeggiando per la promozione del Frosinone Calcio in sere A, ha ceduto.

L'uomo con il bambino tra le braccia ed altre persone e' precipitato nel vuoto ma ad avere la peggio e' stato proprio il figlioletto.

Disperata la corsa dapprima verso l'ospedale 'Fabrizio Spaziani' del capoluogo ciociario e poi il trasferimento d'urgenza presso l'attrezzato nosocomio capitolino. Una tragedia che ha quindi funestato la gioia dei frusinati che per la prima volta nella storia vedono la loro squadra nella massima categoria.

Tags:
frosinoneserie afesteggiamentineonato
in evidenza
Astrid, la sexy tifosa del Chelsea ora va in gol su Onlyfans

Foto da... ko tecnico!

Astrid, la sexy tifosa del Chelsea ora va in gol su Onlyfans


in vetrina
Banca Generali, presentato l’undicesimo capitolo di BG4SDGs

Banca Generali, presentato l’undicesimo capitolo di BG4SDGs


motori
Nasce la partnership tra Koelliker e Pininfarina

Nasce la partnership tra Koelliker e Pininfarina

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.