A- A+
Sport
Inter, superato il Genoa con Ljajic. Il serbo: "A Roma si mangiano le mani"

L'Inter si riprende alla grande dalla sconfitta dal San Paolo contro il Napoli e si sbarazza senza troppi patemi d'animo del Genoa di Gasperini. Partenza a razzo per i nerazzurri, che dopo nemmeno un minuto si presentano subito nell'area genoana con una bella giocata Ljaijc-Palacio, con la palla che finisce a Melo, ma la conclusione del brasiliano e' alta. L'Inter e' sicuramente piu' brillante del Genoa e con i gemelli Jovetic-Ljaijc tiene in costante apprensione la difesa ospite, pur non essendo mai pericolosa. Solo nel finale di tempo gli uomini di Mancini tornano a portare una seria minaccia al Grifone con Ljaijc, il quale raccoglie un preciso cross di Telles e indirizza a botta sicura verso la porta da due passi, ma Perin e' strepitoso nella risposta in corner. A tempo scaduto e' ancora il serbo a presentarsi al tiro dal limite, ma la sua staffilata finisce a lato del portiere di Gasperini.

Il primo tempo si chiude quindi con il punteggio di 0 a 0 con l'Inter costantemente nella meta' campo del Genoa, ma incapace di sbloccare il risultato. Dopo un primo tempo ad agire di rimessa, il Genoa inizia la ripresa in modo piu' incoraggiante e con Figueiras sfiora il vantaggio su di un'azione di contropiede, ma Handanovic dice di no. Risponde Jovetic imbeccato da Palacio, ma la sua spaccata finisce alta. Al quarto d'ora l'Inter si porta in vantaggio con Ljaijc, che su punizione si inventa un tiro-cross che beffa Perin. Nel finale il Genoa prova a rientrare in partita spostando il proprio baricentro in avanti con l'ingresso di Pandev, ma l'Inter regge bene l'impatto. Nel finale l'Inter rimane in dieci uomini per l'espulsione di D'Ambrosio per doppia ammonizione, ma riesce a tenere il risultato fino al termine della gara.

Ljajic, "gol che vale 3 punti, bene tornare a vincere" - Adem Ljajic, autore della rete che ha permesso all'Inter di piegare il Genoa, ha cosi' commentato ai microfoni di Sky Sport il buon momento suo e della squadra."Questo gol vale tre punti. Siamo tornati a vincere ed era molto importante. Abbiamo giocato il nostro calcio contro un avversario difficile, ma alla fine l'importante e' aver vinto. Nel secondo tempo soprattutto, abbiamo giocato molto bene e avuto tante occasioni sulle quali Perin e' stato bravissimo, ma alla fine abbiamo vinto". Sul suo buon momento l'ex giocatore della Roma ha detto: "Io cerco di allenarmi al 100% e quando arrivano le partite cerco di aiutare la squadra. Sto molto bene fisicamente come tutta la squadra. Spero di continuare cosi'. La Roma? Spero si mangino le mani".

LE PAGELLE DELL'INTER di twitter11@LorenzoLamperti

HANDANOVIC 6,5. Impegnato solo una volta in tutta la gara, si fa trovare pronto sul tiro di Figueiras.

D'AMBROSIO 5,5. Impreciso in fase di spinta, si fa buttare fuori a pochi minuti dal termine rischiando di riaprire una gara già chiusa.

MIRANDA 7. Insuperabile. Sempre al posto giusto al momento giusto.

MURILLO 6,5. Degno compagno di Miranda. Va bene che l'attacco del Genoa non è proprio insidioso, però anche lui non sbaglia nulla.

TELLES 6,5. Spinge con costanza, dietro è attento. E' lui il miglior terzino sinistro nella rosa dell'Inter.

MEDEL 5,5. Più impreciso del solito, sbaglia parecchi palloni.

MELO 6. Comincia con buona lena dopo l'esclusione del San Paolo, costretto a uscire per una botta in testa. (BROZOVIC 6)

BIABIANY 6,5. Primo tempo ottimo, sulla destra è imprendibile. Nella ripresa tira un po' il freno a mano.

JOVETIC 5,5. La nota stonata della serata. Impreciso sottoporta a inizio ripresa, non incide nemmeno in fase di rifinitura.

LJAJIC 7,5. Uomo del match, senza dubbio. Nel primo tempo è lui a sfiorare il gol per due volte, nella ripresa realizza la rete decisiva con una punizione beffarda. Collante straordinario tra trequarti e attacco. Al momento imprescindibile.

PALACIO 5,5. Lavora tanto per i compagni ma è poco incisivo.

ALL. MANCINI 7. Cambia ancora e ha ragione. La sua squadra porta a casa l'ennesimo 1.0 ma stavolta gioca anche bene.

Tags:
intergenoa
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.