A- A+
Sport
Inter, ricavi in aumento e perdite ridotte di 55 mln. E Zhang annuncia che...
Zhang e Marotta (Lapresse)

Inter, Zhang: "Insieme ancora a lungo"

"Lotteremo per la seconda stella", ma soprattutto "la strada da percorrere insieme è ancora lunga davanti a noi". Lo ha detto Steven Zhang ai soci durante l'assemblea degli azionisti dell'Inter che ha approvato i risultati finanziari della stagione 2022-2023.

Inter, perdite ridotte di 55 milioni e fatturato sopra i 400

Il bilancio chiuso al 30 giugno vede una riduzione delle perdite da 140 a 85 milioni di euro, un fatturato complessivo a 425 milioni, un aumento di circa 60 milioni dei ricavi (al netto del cosiddetto player trading) e una riduzione dei costi di produzione (da 528 a 465,5 milioni). Record storico di incassi da botteghino a 80 milioni di euro. Il presidente nerazzurro traccia la linea per il futuro di un'Inter che sul campo è reduce da una grande stagione europea (finale di Champions League) e quest'anno è a un passo dalla qualificazione agli ottavi: "Questo ultimo anno ha confermato la straordinaria crescita del nostro club. Siamo di nuovo e stabilmente tra i top club d'Europa, per i nostri tifosi, e per entrare per sempre nella storia di questo club, lotteremo per la seconda stella".

Zhang ha ringraziato in collegamento dalla Cina tutti - atleti, staff, dirigenti - per i risultati raggiunti dall'Inter nell'ultimo anno. E guarda al futuro: "Il continuo supporto dell'azionista di maggioranza ha contribuito a sostenere lo sviluppo e le ambizioni del club. In questa stagione abbiamo anche compreso che la nostra ambizione non si ferma qui. Oggi l'Inter è un'azienda moderna, innovativa, digitale, è un brand che trascende dai confini dei campi da calcio. Ma è anche un momento di grandi opportunità di crescita e coglierle è il nostro obiettivo, occorre il massimo impegno nel proseguire sul percorso virtuoso verso la stabilità finanziaria".

Inter, stadio di proprietà e addio San Siro

Fonte stadio. Se il Milan guarda San Donato, l'Inter pensa all'addio a San Siro per costruirsi la sua casa Rozzano: "Portiamo avanti con decisione il progetto per un nuovo stadio di proprietà, di importanza strategica, imprescindibile per il club".

Inter, Antonello: "Importante riduzione del debito. Ora il nostro focus è sullo stadio a Rozzano"

"Il bilancio al 30 giugno 2023 si caratterizza per una importante riduzione della perdita, ottenuta grazie al continuato aumento dei ricavi caratteristici del nostro business combinato ad una ulteriore riduzione dei costi di produzione. Grazie all’impegno di tutte le componenti aziendali e con il sostegno dell’Azionista di Maggioranza continuiamo ad alimentare il circolo virtuoso tra la competitività sportiva ai massimi livelli, espressione del nostro core business, e la sostenibilità economico finanziaria", le parole di Alessandro Antonello, CEO Corporate dell'Inter attraverso i canali del club nerazzurro. "Questi due aspetti, ciò che avviene dentro e ciò che succede fuori dal campo, sono inscindibilmente legati ed entrambi contribuiscono alla crescita sana del nostro sport.” – le parole del CEO Corporate Antonello – “L’obiettivo più importante a medio-lungo termine è la realizzazione di un nuovo stadio di proprietà. In questo momento il fattore decisivo è quello del tempo, attualmente il nostro focus è quindi sul progetto nell’area di Rozzano".

Inter, Marotta: "Avanti col ciclo vincente"

"L’Inter ha iniziato questa stagione con la consapevolezza di essere Vice Campione d’Europa, l’orgoglio di aver creato un ciclo vincente, l’obiettivo di mantenerlo. La squadra è stata costruita intorno al nostro bravissimo allenatore, Simone Inzaghi, al quale rinnovo i complimenti per i risultati ottenuti, i trofei conquistati in questi 2 anni con noi, il glorioso cammino europeo. Simone ha dimostrato di saper costruire un gruppo unito e aver dato alla squadra un gioco moderno e offensivo. Il prolungamento del contratto da poco sottoscritto è merito del suo lavoro e testimonia tutta la fiducia che la Società ripone nei suoi confronti", le parole dell'ad dell'Inter Beppe Marotta durante l'assemblea degli azionisti, che ha approvato il bilancio al 30 giugno 2023. "Abbiamo consegnato al nostro allenatore una rosa completa e altamente competitiva, Abbiamo individuato i rinforzi in alcuni giovani talenti che stanno già mostrando il loro grande potenziale e inserito campioni più esperti – che sapranno dare il contributo necessario in una stagione che ci vede nuovamente impegnati su tutti i fronti. Vorrei ringraziare infine il Presidente Steven Zhang e la nostra Proprietà che ancora una volta - come sempre in tutti questi anni - ha garantito il massimo sostegno economico necessario per confermare la nostra Inter competitiva ai livelli più alti in Italia e in Europa. L’inizio della stagione è stato estremamente positivo: siamo primi in classifica, dopo 9 giornate, e al comando del nostro girone in Champions League. Gli obiettivi per noi non cambiano. Vogliamo continuare a vincere e a inseguire un meraviglioso sogno da regalare a tutti voi e ai nostri straordinari tifosi alla fine di maggio".

Iscriviti alla newsletter




Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.