A- A+
Sport
Italia ai Mondiali e Mancini campione del mondo: sogno azzurro, come riparte
Roberto Mancini (Lapresse)

Italia ai Mondiali di calcio e campione del mondo? Mancini e il sogno azzurro 2026 (dopo il flop Qatar 2022)

L'Italia del calcio tornerà campione del mondo? Non nel 2022, visto che il Qatar (torneo iridato dal 21 novembre al 18 dicembre 2022) è diventato miraggio per gli azzurri, secondi nel girone di qualificazioni (Svizzera qualificata), eliminati ai playoff dalla Macedonia del Nord (in semifinale, prima ancora di tentare l'impresa sul campo del Portogallo in finale) e senza alcuna possibilità di ripescaggio. Dunque torniamo a bomba: Italia campione del mondo di calcio? Magari fra 4 anni negli Stati Uniti (che organizzano con Messico e Canada: dal 25 maggio al 5 luglio 2026: il giorno della finale sarà nell'anniversario di Italia-Brasile 3-2 del 1982 con tripletta di Paolo Rossi: che sia un segno del destino?): "Dobbiamo puntare sui giovani, all'Europeo e al Mondiale del 2026 che proveremo a vincere", aveva detto il ct dell'Italia Roberto Mancini  quache settimana fa (alla vigilia del match di Nations League contro l'Inghilterra). Da chi ripartiranno gli azzurri per la riscossa? Vediamo i punti fermi della nazionale che verrà.
 

Italia ai Mondiali di calcio: Donnarumma, Bastoni e Gatti: la difesa azzurra verso il 2026

In porta non si discute: Donnarumma è il presente e il futuro dell'Italia (con Alessio Cragno colpo di mercato del Monza, Alex Meret e Pierluigi Gollini - a un passo dalla Fiorentina dopo l'avventura al Tottenham - come alternative): a 23 anni già viaggia verso le 50 presenze in azzurro. Gigio è uno dei migliori al mondo nel suo ruolo e sul tema non ci sono discussioni. La difesa? L'esperienza di capitan Leonardo Bonucci (riceve il testimone della fascia da Giorgio Chiellini che ha iniziato la sua esperienza a stelle e strisce con i Los Angeles Galaxy) è una garanzia per la crescita di tutto il gruppo. Al suo fianco ecco Alessandro Bastoni, talento (classe '99) che l'Inter si coccola e i top club di Premier League seguono (ma non avranno: la sua conferma in nerazzurro non è in discussione). In mezzo si propone poi il 24enne neo-juventino Federico Gatti pronto al grande salto dopo l'ottima esperienza a Frosinone (tra l'altro con 5 gol segnati in serie B). Se a destra, il ruolo di terzino è incerto (il 31enne Alessandro Florenzi oggi è il titolare, Davide Calabria sogna di convincere il Mancio in prospettiva futura e attenti al 20enne Raoul Bellanova che l'Inter ha preso dal Cagliari), a sinistra il recupero pieno di Alessandro Spinazzola (dopo il grave infortunio degli Europei) darà sicuramente sprint a un'Italia (e alla Roma di Mourinho) che ha nel ruolo anche un giocatore collaudato come Emerson Palmieri (accostato alla Lazio di Sarri in questa sessione di calciomercato dopo che nelle scorse settimane si era parlato anche della Juventus sulle tracce del 27enne in forza al Chelsea).

Italia ai Mondiali di calcio: Verratti, Barella e Tonali, il centrocampo azzurro verso il 2026

A centrocampo non si può dire che manchino qualità e quantità all'Italia del calcio: Marco Verratti è senatore, giocatore di talento ed esperienza internazionale con la maglia del Psg. Al suo fianco due giovani arrembanti, ormai splendide realtà: il milanista Alessandro Tonali e l'interista Nicolò Barella (punti fermi della rosa sono poi Bryan Cristante e Manuel Locatelli).

Italia Tonali nazionale azzurriSandro Tonali (Lapresse)
 

Senza dimenticare i gioielli della Roma: capitan Lorenzo Pellegrini e un jolly versatile in grado di giocare in più posizione come Nicolò Zaniolo (possibile sogno di mercato della Juventus). Attenti al ritorno di Matteo Pessina a Monza: nella sua città e squadra del cuore il neo-capitano potrebbe esplodere definitivamente (dopo i lampi con l'Atalanta di Gasperini) e proporsi come solida realtà azzurra.

Italia ai Mondiali di calcio: Chiesa, Scamacca e Raspadori, l'attacco azzurro verso il 2026

L'attacco dell'Italia? Sulla fascia il recupero di Federico Chiesa (quanto si è sentita la sua assenza nei playoff mondiali) è fondamentale. E tanto ci si aspetta da Domenico Berardi, che a 28 anni cerca la definitiva consacrazione (15 reti nell'ultima serie A, 17 l'anno precedente e 14 due stagioni fa: pochi giocatori hanno il gol facile come lui in Italia). Il centravanti? Intanto una certezza: Ciro Immobile è pronto a dare l'assalto a Euro 2024, torneo in cui gli azzurri vorranno confermarsi campioni continentali dopo l'impresa di Wembley. Nel medio-lungo periodo la speranza sta nella definitiva consacrazione di Gianluca Scamacca (grande stagione al Sassuolo per il classe '99 che ha messo a segno 16 gol in serie A: il Psg pronto a ingaggiarlo). Attenti alla crescita di Lorenzo Colombo: 20enne gioiello di proprietà del Milan che quest'anno giocherà in serie A con il Lecce (i salentini lo hanno preso in prestito con diritto di riscatto e contro-riscatto dei rossoneri, a dimostrazione del fatto che il Diavolo crede molto in lui) dotato di fisico, tecnica e senso del gol. Come seconda punta, in pole c'è Giacomo Raspadori, classe 2000 che a Sassuolo migliora di stagione in stagione (quest'anno dieci gol in 36 presenze in campionato): giocatore completo, con tecnica, velocità, visione di gioco e capacità di fornire assist ai compagni. E come non citare Willy Gnonto che ha fatto sognare in tanti con l'esordio in azzurro nelle ultime partite stagionali di Nations League: dall'esordio con assist nel match d'andata contro la Germania, al gol sul campo dei tedeschi in quello di ritorno (laureandosi più giovane marcatore nella storia della nazionale italiana).

Questi i principali punti fermi e le scommesse più importanti: ma il Mancio ci ha insegnato negli anni che tanti giovani sono potenzialmente pronti a esplodere, bisogna solo crederci e dargli fiducia. E il nostro ct in questo è assolutamente il numero al mondo. Sognando l'Italia campione del mondo, per la quinta volta nella sua storia a vent'anni dal trionfo di Germania 2006.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    italia ai mondialimancinimondiali di calcio




    in evidenza
    Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar

    Guarda le foto

    Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar

    
    in vetrina
    Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici

    Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici


    motori
    Opel lancia il nuovo concept per la rete dei concessionari

    Opel lancia il nuovo concept per la rete dei concessionari

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.