A- A+
Sport
La Russia si difende dalle accuse di doping


Finche' non saranno portate le prove che gli atleti russi sono colpevoli di doping, tutte le accuse alla Russia sono infondate. Cosi' il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, citato da Ria Novosti, ha commentato il rapporto della Wada che accusa Mosca di doping di Stato. Se ci sono delle accuse allora devono essere sostenute da qualche prova - ha detto - finche' non si sono sente di qualche prova e' difficile accettare certe accuse, esse appaiono abbastanza infondate".

Il ministero dello Sport russo esaminera' attentamente tutti i fatti e le conclusioni contenuti nella relazione della commissione indipendente dell'Agenzia mondiale anti-doping (Wada) e prendera' gli "opportuni provvedimenti". Lo fa sapere in un comunicato lo stesso dicastero russo, finito al centro della bufera per lo scandalo del doping di Stato denunciato ieri dalla Wada, che ha chiesto la sospensione degli atleti russi per i diffusi reati di doping.

Il dicastero ha pero' anche fatto appello alla Wada perche' si basi su fatti e prove e non su informazioni fornite da giornalisti o singoli individui. Rispettiamo la Commissione della Wada - si legge nel comunicato rilanciato dalle agenzie - ma non riteniamo che nelle competenze della Commissione vi sia il predeterminare ulteriori azioni delle organizzazioni sportive internazionali, dove i rappresentanti del movimento sportivo della Russia sono membri a pieno titolo, ha contrattaccato Mosca. Il dicastero, guidato dal ministro Vitaly Mutko, ha poi ammesso di essere pienamente consapevole dei problemi dell'atletica nella Federazione russa e ha ricordato che da parte sua e' stato fatto tutto il possibile per porre rimedio alla situazione. Nel comunicato, infine, viene ribadita l intenzione di mantenere una posizione ferma nella lotta contro il doping e la promessa di collaborazione.

Tags:
russiadopingputin
in evidenza
"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Affari al Festival dell'Economia

"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Nuova Maserati MC20 Cielo, la spider dal tetto retrattile

Nuova Maserati MC20 Cielo, la spider dal tetto retrattile


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.