A- A+
Sport
L'Olimpia Milano ribalta Brescia. Messina: "L'ultimo quarto sarebbe piaciuto a Rubini"
Ettore Messina (Lapresse)

Olimpia Milano batte Brescia: 78-77. Ettore Messina: "L'ultimo quarto sarebbe piaciuto a Rubini"

“Abbiamo giocato un ultimo quarto che sarebbe piaciuto a Cesare Rubini, abbiamo smesso di pensare troppo e mostrato cose migliori. Ovviamente abbiamo messo insieme gente che non si era mai vista assieme in più non avere due playmaker – e dopo si è fatto male il terzo – non aiuta a costruire il gioco. La cosa brutta è che nel terzo quarto e il parziale poteva costarci la partita. La cosa bella è che facendo cose più energiche in attacco e in difesa nel quarto periodo abbiamo ripreso in mano la partita", spiega Ettore Messina in sala stampa dopo la vittoria dell'Olimpia Milano nel derby lombardo contro Brescia per 78-77.

Olimpia Milano, il tributo a Franco Casalini e Cesare Rubini

La vittoria dell'Olimpia Milano arriva nel giorno del ricordo di Franco Casalini e Cesare Rubini e in cui viene celebrato il 29° scudetto conquistato a giugno contro la Virtus Bologna. Prima del match, Ettore Messina al centro del campo del Forum ha spiegato: "Tre mesi fa eravamo qui per festeggiare ed il primo ringraziamento, dopo quello alla società ed al patron Armani, va a tutti voi per averci spinto in una maniera incredibile. Grazie dalla squadra e da tutti quelli che fanno parte dell’Olimpia, avremmo voluto festeggiare in un altro modo oggi. Non siamo ancora pronti, ma l’impegno ed il carattere non mancheranno mai per tutta la stagione". Il coach di Milano ha ricordato Franco Casalini: "Oggi ci sono due momenti molto importanti, il primo è quando ricorderemo un amico, un grandissimo allenatore, una persona di cultura e una persona che ha legato la sua carriera sportiva e la vita all’Olimpia Milano. Ottenendo risultati fantastici in un momento difficili, dopo l’addio di Peterson. Il nostro ricordo commosso va a Franco Casalini". Il tributo a Cesare Rubini:  "Infine abbiamo deciso di intitolare il nosto campo di gioco a Cesare Rubini. Senza il suo carisma, la sua presenza e senza l’aiuto di grandi personaggi, come Gamba e altri campioni che abbiamo onorato precedentemente, non saremo a parlare di Olimpia ed amare la nostra società".

Olimpia Milano infortuni: si fa male anche Baldasso

Milano vince un match pieno di insidie e complicato malgrado le assenze pesanti per infortunio di Naz Mitrou-Long, Shavon Shields e Gigi Datome a cui si aggiunge dopo pochissimi minuti pure quella di Tommaso Baldasso, che parte in quintetto, ma esce in barella (sul 2-4) per un problema alla caviglia destra.

Olimpia Milano-Brescia 78-77, vittoria in rimonta della squadra di Ettore Messina

Un match equilibrato nel primo tempo (chiuso sul 36-36) che vede gli ospiti scappare nel terzo quarto sino al massimo vantaggio sul 43-53. All'inizio dell'ultima frazione Milano cambia marcia, vola sulle ali delle triple di  Pangos, Voigtmann e Melli e piazza subito un 11-0 che rimette in equilibrio la sfida. L'inerzia a quel punto è tutta per l'Olimpia che allunga sino al +8 (con un parziale complessivo di 30-11). Nell'ultimo minuto, Brescia però non molla e, complice anche un paio di situazioni non fortunate al tiro per i padroni di casa, torna sino al -1: Melli stoppa Gabriel, poi sbaglia Petrucelli da 3 sulla sirena e i 7.262 spettatori accorsi al Forum possono festeggiare la prima vittoria stagionale nel match d'esordio della serie A 2022/2023.

"Alla fine potevamo vincerla tutte e due, ma noi avevamo costruito un vantaggio importante che poteva essere decisivo. A meno tre secondi devo riconoscere di aver fatto un errore da principiante, perché dopo il canestro del meno uno avrei dovuto chiamare time-out e avanzare la palla. Purtroppo le scemenze si commettono, mi sono scusato con la squadra, spero non si ripeta più. Finisco per dire che è stato bello poter onorare due figure come Cesare Rubini e Franco Casalini. Anche la nostra gente è stata molto positiva in questo”, le parole del coach della squadra campione d'Italia Ettore Messina.

Olimpia Milano, Nik Melli trascina i campioni d'Italia alla vittoria

Una vittoria nel segno di Nik Melli: il capitano si dimostra come sempre leader e trascina la squadra con 14 punti (2/5 da 2 e 3/5 da 3) e 9 rimbalzi (oltre alla fondamentale stoppata a due secondi dalla fine). “E’ stato un giocatore fondamentale, è il nostro capitano, e l’ha dimostrato anche con la Nazionale, e ci ha permesso di avere poi sette minuti del nostro playmaker titolare che ci ha fatto vedere cosa può fare. Con lui e Voigtmann abbiamo aperto il campo, avuto più mobilità e creato spazio a Kevin Pangos per creare. Era quello che facevamo anche l’anno scorso con Nicolò e Mitoglou. Per usare di più la presenza in post basso servirà tempo, non so quanto. Ma con il recupero magari anche di Shavon Shields le cose potrebbero migliorare”, spiega Ettore Messina parlando del capitano.

Doppia cifra per Devon Hall con 13 punti (4/7 da 2) ma anche 6 falli subiti e 3 assist. Preziosissimi i 9 punti in 10 minuti giocati di un buonissimo Paul Biligha.

Nella vittoria dell'Olimpia Milano pesa il quarto finale in cui si accende anche Kevin Pangos, alla ricerca della condizione migliore (dopo l'infortunio che lo ha tenuto fuori nelle ultime partite di preparazione alla stagione e in Supercoppa), che chiude con 9 punti e 4 assist (in 15 minuti). Sprazzi pure da Billy Baron (9 punti e 6 assist). E nel parziale che mette la partite sulla carreggiata biancorossa vanno sottolineate le due triple pesantissime che escono dalle mani di Voigtmann. Sotto canestro si fa rispettare Brandon Davies con 9 punti, 6 rimbalzi.

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO-GERMANI BRESCIA 78-77 (22-21; 36-36; 47-58)

OLIMPIA MILANO: Tonut 3, Melli 14, Baron 9, Hall 13, Voigtmann 6, Davies 9, Thomas 6, Pangos 9, Ricci, Biligha 9, Baldasso, Alviti. All. Messina

BRESCIA: Gabriel 8, Della Valle 13, Caupain 15, Petrucelli 19, Cobbins 2, Massinburg 7, Odiase 4, Burns, Laquintana, Cournooh, Moss 5, Akele 4. All. Magro
Note: tiri da 2: MI 22/39, BS 21/45; tiri da 3: MI 7/18, BS 7/22; tiri liberi: MI 13/20, BS 14/14; rimbalzi: MI 38 (Melli 9), BS 31 (Cobbins 8); assist: MI 19 (Baron 6), BS 14 (Della Valle 4)
 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    ettore messinaolimpia milano




    in evidenza
    Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

    La classifica comscore

    Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

    
    in vetrina
    Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni

    Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni


    motori
    DS Automobiles celebra 10 Anni in Italia con la serie speciale EDIT10N LIMITÉ

    DS Automobiles celebra 10 Anni in Italia con la serie speciale EDIT10N LIMITÉ

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.