A- A+
Sport
Pantani, l'infermiere del 118: "Quella pallina di coca non c'era"

"Secondo me quella pallina di pane misto a cocaina non c’era di fianco al corpo di Pantani". La testimonianza - data in esclusiva a Premium Sport (trasmessa integralmente all’interno di “Top Secret” su Canale 5) - è dell’infermiere del 118 che per primo è entrato nella stanza del Pirata all’Hotel Le Rose di Rimini, quel 14 febbraio 2004.

“Eravamo in due e dopo 10 minuti è arrivata la dottoressa con un altro infermiere, quindi eravamo in quattro. Né io né gli altri miei colleghi infermieri hanno visto quella pallina", ha sottolineato.

E spiega: "Lo spazio era quello che era. E' come se io e lei parliamo per mezzora e nessuno nota una pallina tra di noi".

L'infermiere sottolinea: "E per dieci anni nessuno mi ha chiesto niente. A me dispiace che ancora non si sappia la verità, se un giorno venisse fuori sarei contento”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pantaniinfermierepallina di coca
in evidenza
Neve e gelo all'assalto dell'Italia Le previsioni sono da brivido

Meteo, offensiva siberiana

Neve e gelo all'assalto dell'Italia
Le previsioni sono da brivido

i più visti
in vetrina
Kendall Jenner sfida meteo, neve e gelo in bikini nero. Guarda che stivali!

Kendall Jenner sfida meteo, neve e gelo in bikini nero. Guarda che stivali!


casa, immobiliare
motori
Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online

Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.