A- A+
Sport
Parma, torna lo spettro della serie D. Tommasi: "Notizie non belle"

"Purtroppo sul Parma ho notizie non belle. Il debito sportivo e' alto e purtroppo per troppi mesi non si e' parlato di chi ha creato questa situazione". Damiano Tommasi, numero uno dell'Aic, parla delle ultime notizie che provengono dal fallimento del Parma. "Si sta parlando di chi non riesce a risolverla e si scaricano le responsabilita' sui soggetti che oggi sono sul campo. Per i soggetti che invece sono fuori dal campo e che hanno creato questa situazione non vengono mai menzionati e questo un po' mi dispiace".

Insomma, lo spettro della serie D resta concreto.

Un po' più ottimista Demetro Albertini: "L'ultima asta c'è giovedì. Noi abbiamo abbassato il più possibile il debito sportivo, che inizialmente era molto importante. Ora non resta che attendere gli investitori, alcuni dei quali hanno mostrato interesse nei confronti della società. Speriamo arrivino offerte concrete. Il Parma è la conseguenza di una cattivissima gestione, che ho potuto toccare con mano", ha detto a Tiki Taka.

Anche Alessandro Melli, dirigente del club emiliano, spera in una soluzione positiva: "È difficile che il Parma sia acquistato da una nuova proprietà in Serie B, ma non impossibile perché c’è qualcosa. Poi questo qualcosa va sostenuto come abbiamo fatto finora decurtando del 75% il nostro credito. Sono numeri sempre alti, tante persone ancora da convincere, però qualcosa c’è. Non sta a me parlarne come team manager, ma qualcosa c’è, che poi non vuol dire che sia sicuro. Ci sono più realtà interessate al Parma. Poi l’ipotesi della Serie D non è inverosimile ovviamente", ha detto a TeleDucato.

Tags:
tommasiparmaaic
in evidenza
Estate in crisi. Inattesa svolta Arrivano fresco e forti piogge

Meteo, cambia tutto

Estate in crisi. Inattesa svolta
Arrivano fresco e forti piogge


in vetrina
Dott, ampliato il servizio di bike sharing a Parma

Dott, ampliato il servizio di bike sharing a Parma


casa, immobiliare
motori
Dacia Jogger debutta sul mercato italiano

Dacia Jogger debutta sul mercato italiano


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.