A- A+
Sport
Pelé, peggiorano le sue condizioni di salute
Pelè (Lapresse)
In Brasile sono tre gli attaccanti ad aver calcato le scene della politica. Il più importante è Pelè, considerato il migliore giocatore al mondo, che oltre ai numerosi incarichi istituzionali ricoperti in ambito sportivo è stato anche Ministro dello Sport per il governo brasiliano.
Bebeto ha militato in Europa con la maglia del Deportivo La Coruna ed è stato campione del mondo con il Brasile a Usa '94. Nel 2010 si candida e viene eletto deputato regionale alle Elezioni brasiliane.
Romario ha vestito la maglia del Barcellona e con il Brasile ha formato una coppia micidiale proprio con Bebeto. Dopo il ritiro dall'attività agonistica, nel 2010 viene eletto deputato in Parlamento. Nell'ottobre 2014 si ricandida e viene eletto senatore in Parlamento. Dal 2 febbraio 2021 è vicepresidente del Senato brasiliano.

L'ultimo bollettino medico di Pelé

Le condizioni di salute del campione brasiliano Pelé peggiorano. Ricoverato dallo scorso 29 novembre per un tumore al colon, secondo i medici "presenta una progressione della malattia oncologica e necessita di maggiori cure legate alle disfunzioni renali e cardiache"

L'ex calciatore del Brasile è ricoverato all'ospedale Albert Einstein di San Paolo per un'infezione respiratoria. Un anno fa era stato operato per un cancro al colon e nei giorni scorsi i bollettini facevano sapere che il campione non rispondeva alla chemioterapia. Nonostante questo, Pelé ha detto: "Sono forte, con tanta speranza e continuo il trattamento come al solito"

Nell'ultimo bollettino i medici che lo hanno in cura parlano di "disfunzione renale e cardiaca". "Ricoverato dal 29 novembre per una rivalutazione della terapia chemioterapica per un tumore al colon e cura di un'infezione respiratoria, Edson Arantes do Nascimento presenta una progressione della malattia oncologica e necessita di maggiori cure legate alle disfunzioni renali e cardiache", si legge nel bollettino.

Visto il quadro clinico, le figlie di Pelé, Kely e Flavia, hanno annunciato che trascorreranno il Natale in ospedale accanto al padre. "Abbiamo deciso con i medici che, per vari motivi, sarebbe stato meglio per noi restare qui, con tutte le cure che questa nuova famiglia ci dà. L'amore per lui e le vostre preghiere sono un enorme conforto, perché sappiamo che non siamo soli", hanno scritto le figlie sui social. 

Pelé ha voluto celebrare la vittoria dell'Argentina ai Mondiali con un post sui social: "Congratulazioni Argentina! Sicuramente Diego sta sorridendo ora" si legge nel post pubblicato su Instagram.

"Oggi il calcio ha continuato a raccontare la sua storia, come sempre, in modo appassionato. Leo Messi ha vinto il suo primo mondiale, come meritava per il suo percorso. Il mio caro amico Mbappé ha segnato tre gol in una finale e il rigore. Che regalo è stato guardare questo spettacolo al futuro del nostro sport".

"E non potevo non congratularmi con il Marocco per la fantastica campagna. È bello vedere l’Africa brillare".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bollettino medico pelépelésalute




in evidenza
Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni

Guarda la gallery

Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni


in vetrina
Affari in rete/ Elezioni in Sardegna, la discesa della Lega dal 2019 a oggi

Affari in rete/ Elezioni in Sardegna, la discesa della Lega dal 2019 a oggi


motori
McLaren Artura Spider 2025: innovazione e prestazioni per la supercar ibrida

McLaren Artura Spider 2025: innovazione e prestazioni per la supercar ibrida

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.