A- A+
Sport
Pogba, nuove dichiarazioni del fratello: uno stregone per colpire Mbappé
Paul Pogba

Diatriba famigliare in casa Pogba: spuntano armi, ricatti e stregoneria

France Info avrebbe scoperto una visita fatta lo scorso marzo da Paul Pogba al suo vecchio quartiere di Roissy-en-Brie in cui il giocatore sarebbe stato sequestrato e trasportato in un appartamento di Parigi da due uomini camuffati e armati di M16 e pistole

I due malviventi avrebbero ricattato Paul intimandolo di consegnarli 13 milioni di euro altrimenti avrebbero raccontato il suo segreto: Paul avrebbe pagato pagato uno stregone per colpire con un maleficio il connazionale Kylian Mbappé.

Il bianconero ha smentito l’episodio e si è rivolto alle forze dell’ordine, raccontando di aver incontrato nuovamente questi uomini sia a Manchester che a Torino. La vicenda rischia di compromettere la presenza dello juventino, ancora alle prese con l’infortunio, ai prossimi Mondiali in Qatar considerato il coinvolgimento di Mbappé.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    juvemathias pogbapogba




    in evidenza
    Carico abbondante di neve in arrivo, altro che primavera

    Inverno pieno

    Carico abbondante di neve in arrivo, altro che primavera

    
    in vetrina
    Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio

    Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio


    motori
    IM sbarca a Ginevra: il futuro dell'auto elettrica è intelligente e premium

    IM sbarca a Ginevra: il futuro dell'auto elettrica è intelligente e premium

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.