A- A+
Sport
Psg-Basaksehir, giocatori in ginocchio per dire no al razzismo
PSG vs Basaksehir (Lapresse)

Psg-Basaksehir, giocatori in ginocchio per dire no al razzismo 

"No to racism" e lo striscione che campeggia al Parco dei Principi dove si gioca la sfida di Champions League tra Paris Saint-Germain e Basaksehir, match sospeso ieri dopo l'episodio della frase razzista rivolta dal quarto uomo Coltescu nei confronti del vice-allenatore del Psg, Pierre Webo.

Nel corso dell'inno della Champions League i giocatori e gli arbitri si sono messi in ginocchio col pugno alzato per esprimere il loro appoggio alla lotta contro il razzismo.

Kylian Mbappe NeymarKylian Mbappe e Neymar (Lapresse)
 

MOURINHO SUL CASO PSG-BASAKSEHIR, 'SITUAZIONE TRISTE, RAZZISMO INACCETTABILE'

"È una situazione molto triste e ogni forma di razzismo va combattuta. Non è accettabile. Sono triste perché non vogliamo questo nel CALCIO. Conosco personalmente l'arbitro Ovidiu Hategan. Buon uomo, buon arbitro. È stato coinvolto indirettamente in una situazione della quale diverrà simbolo e non è una bella cosa". E' il commento a quanto accaduto ieri in Paris Saint-Germain-Basaksehir di José Mourinho, tecnico del Tottenham. "Riguardo il quarto uomo, ha fatto certamente un errore imperdonabile e non può far altro che aprire il cuore, chiedere scusa e accettare le conseguenze. Probabilmente è un ottimo arbitro", conclude il portoghese.

Commenti
    Tags:
    psg-basaksehirpsg-basaksehir calciatoripsg-basaksehir calciatori in ginocchiorazzismorazzismo calciochampions league





    in evidenza
    Meloni "mai vista così", Giorgia ritrova il sorriso dopo il caso Giambruno

    Politica

    Meloni "mai vista così", Giorgia ritrova il sorriso dopo il caso Giambruno

    
    in vetrina
    Philip Morris Italia e PM MTB: ottenuta certificazione per la parità di genere

    Philip Morris Italia e PM MTB: ottenuta certificazione per la parità di genere


    motori
    Nuova Kia Sorento si rinnova con motori green e tecnologie avanzate

    Nuova Kia Sorento si rinnova con motori green e tecnologie avanzate

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.