A- A+
Sport
Sacchi: "Addio Figc per stress". E Capello può lasciare la Russia

"Soffro lo stress". Arrigo Sacchi annuncia l'addio all'incarico di Coordinatore delle Nazionali Giovanili in Federcalcio. L'ex commissario tecnico azzurro e allenatore del Milan ha spiegato in conferenza stampa: "Lascio per lo stress, un avversario terribile che mi accompagna da 22 anni".

Sacchi aggiunge anche altre motivazioni: "Ho avvisato la Figc già da un anno che a fine mandato avrei lasciato. Non sono stato un bravo padre, ho trascurato mia figlia, e non voglio fare lo stesso con la nipotina nata da poco. E poi non sono più un giovanotto, il mio recupero è piu' lento".

"Abbiamo lavorato molto in questi quattro anni, cercando di dare a questi ragazzi una mentalità e una dimensione internazionale, aumentando del 30-35% le partite - ha aggiunto - In una nazione che non crede nei giovani dobbiamo ringraziare la Federazione per gli sforzi fatti".

Ad aprire la conferenza stampa il direttore generale della Figc, Antonello Valentini, che ha spiegato come "gia' un anno fa a Gerusalemme, in occasione degli Europei under 21, Arrigo ci aveva avvertito della sua decisione. Per noi e' stato un aiuto fondamentale per far rinascere il sistema delle nazionali giovanili. Ci auguriamo che in futuro possa ripensarci".

Da un addio certo a uno che rischia di profilarsi. Un po' a sorpresa. Fabio Capello per la prima volta ammette che tra lui e la Russia potrebbe esserci un divorzio dopo il flop Mondiale. "Senza la fiducia della Federcalcio russa sono pronto a rassegnare le mie dimissioni" ha detto il tecnico di Pieris lanciando un sasso nello stagno alla luce delle dure critiche ricevute dalla stampa locale dopo l'eliminazione del primo turno del torneo iridato.

Tags:
sacchicapellofigcrussia
in evidenza
Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

Le mosse del Milan campione

Berardi ciliegina dello scudetto
Leao deve 20 mln allo Sporting

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
FIAT premia lo stile di guida ecosostenibile con la Nuova 500

FIAT premia lo stile di guida ecosostenibile con la Nuova 500


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.