A- A+
Sport
Scaloni on fire, da ct "per caso" al Mondiale in Qatar: chi è mister Argentina
Scaloni e l'Argentina campione del mondo (foto Lapresse)

Scaloni e l'Argentina campione del Mondo contro la Francia: "Questa squadra è fatta per soffrire"

L'Argentina è campione del mondo dopo aver battuto la Francia, Messi ha realizzato il suo sogno inseguito per 5 Mondiali (in scia al mito di Maradona), ma dietro al trionfo dell'Albiceleste c'è l'opera di un architetto eccezionale Lionel Sebastián Scaloni, ct nato quasi... per caso che ha vinto tutto nell'ultimo anno. "Non può essere che abbiamo sofferto così tanto, ma questa squadra è fatta per soffrire e sa reagire a ogni cosa", ha detto dopo aver vinto la World Cup 2022. E dire che l'esordio era stato più complicato che mai con la sconfitta contro l'Arabia Saudita: "Sono emozionato e orgoglioso dei miei, dopo tante critiche ora godiamoci il trionfo perché ce lo siamo meritato. Tutto merito dei miei giocatori, sono un gruppo incredibile". Scaloni on fire in Pioli style: la sua Argentina ha giocato un calcio veloce, con pressing e grande carattere. A tratti ha messo in scacco la Francia in finale e solo i guizzi di Mbappè (oltre a un paio di disattenzioni in area di rigore) hanno riaperto un match condotto splendidamente per ottanta minuti. Vediamo chi è Scaloni, ct dell'Argentina campione del mondo.

Chi è Scaloni ct dell'Argentina campione del mondo: El Toro di Lazio e Atalanta

Lionel Sebastián Scaloni nasce nella città di Pujato, il 16 maggio 1978. Argentino di origini italiane (ha il doppio passaporto) da calciatore giocava come terzino destro/mediano (ma ha fatto anche il difensore centrale e l'esterno sinistro) ed era soprannominato El Toro (per forza fisica e spirito mostrata in campo).

Inizia la carriera a 16 anni gioca nel campionato di calcio argentino con il Newell’s Old Boys, poi passa agli Estudiantes (nel 1995) e due anni dopo vince il Mondiale Under 20 con l’Argentina. La sua avventura in Europa inizia nella stagione 1997/1998 con il Deportivo La Coruña, vincendo la Liga di Spagna nel 2000. Passa al West Ham nel 2006, salvo dopo pochi mesi tornare in Spagna al Racing Santander.

Nel 2007 Scaloni arriva alla Lazio, nel 2008 va in prestito al Maiorca e torna a Roma nel 2009. Il primo gol arriva in serie A con nel 2012 (contro il Parma).  Un anno dopo va all’Atalanta. Nel 2015 Scaloni diventa osservatore della Dea.

Con la nazionale argentina ha collezionato sette presenze, di cui una al Mondiale di Germania 2006.

Chi è Scaloni ct dell'Argentina campione del mondo: da commissario tecnico a interim a guida dell'Albiceleste che vince la Copa América

La carriera di Scaloni da allenatore inizia come vice di Jorge Sampaoli al Siviglia nell'ottobre 2016 e poi lo segue come numero due dell'Argentina nel 2017. Quando il commissario tecnico viene esonerato (nel 2018), diventa lui il mister ad interim della Seleccion: si guadagna la conferma nella Copa América 2019, dove raggiunge il terzo posto (perdendo in semifinale col Brasile e battendo poi il Cile) e quel risultato gli vale la nomina a ct fino al Mondiale 2022 che vincerà. Ma prima, nel  2021, guida l’Argentina, al trionfo nella sua quindicesima Copa América (dopo ventotto anni) battendo il Brasile. Poco prima del campionato in Qatar, a giugno 2022, la Selección batte 3-0 l’Italia di Mancini (campione d'Europa) e vince la Coppa dei Campioni CONMEBOL-UEFA nella cornice dello stadio di Wembley. Con Scaloni l'Argentina fa 36 partite consecutive senza sconfitte (seconda migliore striscia di imbattibilità stabilita da una nazionale, superata solo da dall'Italia del Mancio con 37), interrotta all'esordio ai Mondiali contro l'Arabia Saudita. Una piccolissima delusione, cancellata dalla vittora in finale contro la Francia.

 
Iscriviti alla newsletter
Tags:
argentinacampione del mondoscaloni




in evidenza
Annalisa a Le Iene canta il singolo di Sanremo "Sinceramente" e fa impazzire il pubblico

Guarda il video

Annalisa a Le Iene canta il singolo di Sanremo "Sinceramente" e fa impazzire il pubblico


in vetrina
Affari in Rete

Affari in Rete


motori
Opel Astra Sports Tourer Electric: La compagna ideale per ogni viaggio

Opel Astra Sports Tourer Electric: La compagna ideale per ogni viaggio

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.