A- A+
Sport
Tavecchio: "Rinnovo di Conte con la Figc? Disponibili. Ma prima..."

"Se abbiamo parlato di rinnovo con Conte? Non ancora, deve prima portarci agli Europei e farli, da parte nostra c'e' tutta la disponibilita' a capire e a fare, del resto lo sponsor ci ha garantito il proprio contributo per 4 anni". Cosi' il presidente federale Carlo Tavecchio ai microfoni de "La Politica nel Pallone" su Gr Parlamento. "La Nazionale sta bene, abbiamo ora la trasferta in Azerbaijan e dopo la Norvegia in casa, speriamo di fare bottino pieno a Baku. C'e' la tensione giusta per affrontare le qualificazioni, sono contento di quello che sta facendo Conte. Ha il piglio giusto da condottiero".

Carlo Tavecchio, presidente della Federcalcio, non si sbilancia in vista delle elezioni Fifa del 26 febbraio prossimo. "Intervenire adesso su fatti che non hanno ancora una comunicazione ufficiale e che non sono documentati dal tribunale e' presto. Come Figc siamo in attesa di capire come si svolgera' la parte giuridica".

La Figc ha annunciato di voler sostenere la candidatura di Platini ma l'attuale numero 1 della Uefa rischia l'ineleggibilita' alla luce dell'indagine della giustizia svizzera su Blatter. 'Le Roi' e' stato sentito come persona informata sui fatti per un versamento di due milioni di franchi ricevuto da Blatter per un lavoro svolto alla Fifa ma la sua posizione potrebbe complicarsi. Tavecchio ricorda che nel maggio scorso la Figc si era espressa contro la rielezione di Blatter "e abbiamo poi appoggiato la candidatura di Platini quando il consesso della Uefa, con 49 Federazioni su 53 a favore, lo aveva indicato".

Il numero uno della Federcalcio parla poi del campionato: "Lo scudetto a una 'piccola'? Potrebbe starci. Mi fa piacere che il campionato prenda una via diversa dal solito refrain, senza togliere niente a chi ha vinto prima. E' bello un campionato piu' combattuto, con piu' attori, che mette in evidenza delle citta' che meritano di avere calcio, anche piccole".

In testa ci sono ora Fiorentina e Inter, coi viola protagonisti di una grande prova ieri a San Siro."La Fiorentina l'ho vista molto bene, e' da stabilire se l'Inter era messa bene in campo", ammonisce Tavecchio, colpito anche dalla crescita del Napoli di Sarri, che sabato ha battuto la Juve. "Il Napoli ha fatto una grande partita, e' una squadra che merita, che si e' affidata a un bravo tecnico italiano che potrebbe essere profeta in patria. Se arrivasse lo scudetto sarebbe un grande successo, per il calore, per il tifo merita un grande risultato".Ma per il numero uno federale la Juve non va ancora considerata fuori dai giochi. "Aspettate a dare per morta la Juve. Ha un parco giocatori fra i primi in Italia se non il primo, i fatti daranno ragione col tempo, capita di partire male: non e' sempre Pasqua ma ogni tanto arrivano le quaresime".

Tags:
tavecchiocontefigcdisponibili
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.