A- A+
Sport
Uefa, Ceferin cambia il Fair Play Finanziario e pensa a una Luxury Tax
Aleskander Ceferin (foto Lapresse)

Uefa, Ceferin cambia il Fair Play Finanziario e pensa a una Luxury Tax

Modifiche al Financial Fair Play alla luce della crisi economica derivata dal coronvirus e l'idea di una sorta di luxury tax. Sono alcune delle idee in seno all'Uefa e di cui ha parlato il presidente Aleksander Ceferin. "Se i club non seguono le regole, saranno sempre sanzionati, ma ovviamente pensiamo sempre a come migliorare le nostre normative e, se necessario, adattarci ai nuovi tempi. Questo non accadrà molto presto ma stiamo pensando di migliorarlo modernizzandolo e facendo qualcosa in più sull'equilibrio competitivo". Il presidente dell'Uefa, Aleksander CEFERIN, non esclude dunque modifiche all'attuale assetto dello strumento del Fair Play Finanziario. Nel corso di in una intervista al britannico 'Guardian' ha spiegato: "Stiamo anche prendendo in considerazione una sorta di 'tassa sul lusso', se possibile. Quindi, ci sono molte idee ma in tempi così difficili abbiamo smesso di pensare più o meno ai cambiamenti che accadranno in futuro. Ora dobbiamo guidare la nostra nave sulla giusta rotta e siamo vicini a farlo. Quando le cose si calmeranno, torneremo ai vecchi compiti", conclude il n.1 della Uefa. 

Ceferin, allo stadio torneranno presto anche tifosi

"Sono assolutamente sicuro che il buon vecchio calcio con i tifosi tornera' molto presto". Il presidente dell'Uefa, Aleksander Ceferin, in un'intervista al Guardian ammette le notti insonni della crisi del Covid-19, ma e' fiducioso, "siamo pronti e seguiremo le raccomandazioni delle autorita', sono assolutamente sicuro che il buon vecchio calcio con i tifosi tornera' molto presto". "Non penso che nulla cambiera' per sempre - aggiunge il numero uno dell'Uefa - E' una nuova esperienza e quando ci libereremo di questo sanguinoso virus le cose torneranno alla normalita'. Il calcio non e' cambiato dopo la seconda guerra mondiale, o la prima guerra mondiale, e non cambiera' nemmeno a causa di un virus". 

"La gente ha detto molte volte che il mondo non sara' piu' lo stesso dopo, questo potrebbe essere vero - spiega ancora Ceferin - ma il mio punto di vista e' perche' non pensare che il mondo sara' migliore dopo questo virus? Perche' non pensare che saremo piu' intelligenti, o finalmente capiremo quanto siamo fragili, quanto non siamo protetti nei confronti della natura? Quindi, ci sono sempre lezioni da imparare". Alla domanda se scommetterebbe un milione sul fatto che gli Europei verranno disputati nel 2021, il presidente dell'Uefa ha risposto: "Si', non so perche' non dovrei. Non penso che il virus durera' per sempre, penso che le cose cambieranno prima di quanto molti pensano. La situazione e' seria sta andando giu' e siamo piu' cauti, conosciamo meglio questo virus. E poi sono ottimista, non mi piace questa visione apocalittica per cui dobbiamo aspettarci una seconda, una terza o una quinta ondata".

Loading...
Commenti
    Tags:
    fair play finanziariouefa financial fair playcefericeferin uefa
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    In spiaggia soli? E' pericoloso Più sicuri supermercato e banca

    Coronavirus vissuto con ironia

    In spiaggia soli? E' pericoloso
    Più sicuri supermercato e banca

    i più visti
    in vetrina
    Virus, il Governo italiano bravo a chiudere, gli americani bravi a riaprire

    Virus, il Governo italiano bravo a chiudere, gli americani bravi a riaprire


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Intervista a Fabio Wibmer, Brand Ambassador di Mercedes-Benz Vans

    Intervista a Fabio Wibmer, Brand Ambassador di Mercedes-Benz Vans


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.