A- A+
Sport
simone zaza

Simone Zaza sta facendo impazzire il mercato. L'attaccante della Sampdoria in prestito all'Ascoli, non piace solo alle tre sorelle d'Italia. Ora sono entrati in gioco anche i russi: lo Zenit San Pietroburgo di Luciano Spalletti ha sondato il terreno per il 21enne bomber lucano che quest'anno ha già segnato 18 reti nella serie cadetta. La disponibilità economica del club russo potrebbe fare la differenza anche se il giocatore preferirebbe proseguire in Italia ed esplodere con la maglia di un top club del nostro Paese.

E qua si torna a Inter, Milan e Juventus che sono in fila per lui. Simone ha sangue rossonero (il club di via Turati sta lavorando sulla famiglia del giocatore), ma Paratici è forcing con il suo agente pur di vestirlo di bianconero, mentre Marco Branca è entrato in gioco come terzo incomodo ed è pronto a superare l'offerta delle altre due rivali (a 800mila euro). Sempre che i rubli russi non diventino troppi. Il tutto mentre la Sampdoria vorrebbe riportarlo a Marassi nella prossima stagione, in vista della futura cessione di Maurito Icardi all'Inter. O inserirlo proprio nell'affare che porterà l'attaccante italo-argentino ad Appiano Gentile. Il problema sta nel contratto: la scadenza al 2014 non gioca a favore dei blucerchiati e permette a Zaza e al suo entourage di avere molto più peso nella decisione finale.

 

Tags:
zazacalciomercatointerjuvezenithgalliani
in evidenza
"Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

Elettra Lamborghini ad Affari

"Rido con Zalone, amo gli horror
Only Fun? Sarà sorprendente..."

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione

Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.