A- A+
Viaggi
Air France si prepara all'era post Covid. E a settembre arriva l'Airbus A220

Il Gruppo Air France-Klm si prepara alla ripresa del traffico passeggeri, dopo la pesante contrazione dei dei voli. Dopo aver trasportato nel primo lockdown gli europei verso i paesi di origine è attualmente impegnato nel trasporto di vaccini anti Covid-19 e si prepara adesso alla ripresa del traffico passeggeri. Lo ha detto nel corso del webinar organizzato da Atout France Gianluca Andolfi, portavoce della compagnia aerea. "La capacità del Gruppo, ossia il numero totale dei posti offerti a livello globale, sarà del 40-45% per i primi mesi dell’anno e, in base all’evoluzione della situazione, aumenterà gradualmente per arrivare al 60% nel mese di giugno e al 70% nei mesi estivi di luglio e agosto", ha affermato Andolfi. E a settembre volerà nei cieli il nuovo Airbus A220 di Air France che sarà impiegato anche sulle rotte dall'Italia per Parigi. Nel frattempo la compagnia lancia una promozione acquistabile fino al 28 gennaio per viaggiare fino al 15 giugno dagli scali di Milano, Napoli, Roma e Venezia per Parigi con volo andata e ritorno a 89 euro, comprensivo di tasse e supplementi.

In Italia il Gruppo collega attualmente nove città italiane a Parigi e Amsterdam con orari e frequenze ridotte Torino, Genova, Milano Malpensa, Venezia, Bologna, Firenze, Roma, Napoli e Catania. Per marzo è prevista la ripresa dei voli anche da Milano Linate, oggi sospesi.

Dopo una prima fase che prevedeva la sola emissione di voucher per i voli cancellati, oggi la politica commerciale del Gruppo è caratterizzata dalla massima flessibilità: per ogni biglietto acquistato entro il 31 marzo 2021 per viaggi entro il 30 settembre 2021, si potrà riprenotare il volo senza alcun supplemento, richiedere un voucher rimborsabile o procedere direttamente al rimborso del biglietto. Queste opzioni sono applicate sia nel caso il volo sia cancellato dalla compagnia aerea, sia nel caso il passeggero desideri spostare o rinunciare totalmente al viaggio. 

Misure commerciali sono state prese anche per tutti i clienti Flying Blue, il programma fedeltà di Air France-KLM: la scadenza delle Miglia è prolungata fino alla fine del 2021 per tutti i clienti Explorer e il livello Élite sarà rinnovato automaticamente per altri dodici mesi nel caso in cui il periodo di qualificazione scada tra marzo 2020 e febbraio 2021.Come sempre, le miglia dei clienti Silver, Gold e Platinum sono valide per sempre.

Nonostante la situazione contingente il Gruppo Air France-Klm continua il suo programma di transizione ecologica ponendosi nuovi e ambiziosi obiettivi entro il 2030: riduzione del 50% di emissioni di CO2 per passeggero al km (rispetto al 2005), riduzione del 50% di rifiuti non riciclati (rispetto al 2011) ed emissioni zero per le operazioni di terra.

L’impegno delle due compagnie aeree nei confronti dell’ambiente è riconosciuto a livello internazionale dal fatto che il gruppo Air France-KLM è sul podio del Dow Jones Sustainability Index (DJSI) da 15 anni consecutivi, e per ben 13 volte al primo posto.

 

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    aereoklmcompagniawebinar
    in evidenza
    Gravidanza e bacio a Rosolino Fede Pellegrini, la verità

    La Divina vuota il sacco

    Gravidanza e bacio a Rosolino
    Fede Pellegrini, la verità

    i più visti
    in vetrina
    E-Distribuzione, il Paradiso Dantesco prende forma sulle cabine elettriche

    E-Distribuzione, il Paradiso Dantesco prende forma sulle cabine elettriche


    casa, immobiliare
    motori
    Volkswagen presenta la nuova Tiguan Allspace

    Volkswagen presenta la nuova Tiguan Allspace


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.