Sport

Olimpiadi 2026, Sala: avanti con fiducia su candidatura italiana

 

Milano (askanews) - "Bisogna andare diretti al punto. Poi se ci assegneranno le Olimpiadi nessuno si ricorderà più di chi c'era tra i candidati. Se dovessimo rimanere da soli non mi metto a piangere". Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, a proposito della candidatura con Cortina per l'organizzazione dei giochi olimpici invernali del 2026, nel giorno della bocciatura in un referendum della canadese Calgary."Non sono preoccupato se i paesi decidono di non aderire, la stessa domanda me la facevano all'epoca di Expo e avevo ragione io. I grandi eventi sono una grande opportunità e bisogna saperli gestire bene e noi qui abbiamo già dimostrato di saperlo fare. Bisogna cominciare facendo una bella figura a Tokyo e andare avanti con fiducia" ha aggiunto riferendosi all'appuntamento del 28 novembre in Giappone, durante il quale il dossier sulla candidatura italiana sarà presentata al Cio."Un sondaggio realizzato dal Ciò parla dell'82% dei milanesi favorevoli alle Olimpiadi. Calgary non ha perso di tanti punti, 56 a 44, qui il gradimento sarebbe più alto anche grazie all'effetto Expo. Il momento della internazionalità di Milano ci sta portando ad apprezzare tutte le iniziative di questo tipo" ha concluso Sala.

-->