I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Lampi del pensiero
Twitter e Facebook che censurano Trump si mettono al di sopra della politica

La novità di cui molti non si accorgono è che ormai colossi privati, sradicati e deterritorializzati come le piattaforme della rete Facebook e Twitter sono operativamente al di sopra della politica: e possono, in qualità di privati e senza passare da parlamenti o altri luoghi anche solo vagamente democratici, decidere d'imperio chi silenziare o, addirittura, chi far sparire per sempre (i desparecidos del digitale, potremmo appellarli). Mentre gli sciocchi giubileranno perché "Trump è stato silenziato" o, alternativamente, perché "Biden è stato silenziato" (cosa invero più difficile che accada, dacché Biden è espressione diretta del cartello globalfinanziario), pochi rifletteranno sulla gravità di questo nuovo scenario. Taluni, stoltamente, diranno "sono piattaforme private, ergo fanno ciò che vogliono".

Ma il privato non è, spiace doverlo ricordare, lo spazio in cui si fa ciò che si vuole: il privato deve comunque rispondere alla legge e alla Costituzione dello Stato in cui opera (nel vostro negozio, ad esempio, che pure è privato, non potete cacciare chi ha idee non gradite o, supponiamo, chi ha occhi azzurri o pelle nere). A chi debbono rispondere, di grazia, i colossi del web? Solo alla loro volontà e al gusto del sultano digitale di turno (quod placuit principi, habet vigorem legis)? O alla legge dello Stato in cui hanno sede fiscale? O, ancora, alla legge del Paese in cui il fruitore singolo risiede? "We came, we saw, he died". Così disse pubblicamente, ridendo come una strega, Hillary Clinton quando apprese della morte di Gheddafi. Non mi pare i suoi profili Facebook e Twitter siano mai stati sospesi per "incitamento all'odio".

Diego Fusaro (Torino 1983) insegna storia della filosofia presso lo IASSP di Milano (Istituto Alti Studi Strategici e Politici) ed è fondatore dell'associazione Interesse Nazionale (www.interessenazionale.net). Tra i suoi libri più fortunati, "Bentornato Marx!" (Bompiani 2009), "Il futuro è nostro" (Bompiani 2009), "Pensare altrimenti" (Einaudi 2017).

IMG 20180131 WA0000
 

Loading...
Commenti
    Tags:
    twitter trumpfacebook trumptrumpcensuratrump censuratwitter censurafacebook censuradiego fusarolampi del pensierofusaro
    Loading...
    in evidenza
    Conte si dimette, 'Lutto Travaglio' Ironia social sul direttore del Fatto

    La crisi di governo vista dalla rete

    Conte si dimette, 'Lutto Travaglio'
    Ironia social sul direttore del Fatto

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, giorni della merla folli: dal caldo anomalo alla neve in pianura

    Meteo, giorni della merla folli: dal caldo anomalo alla neve in pianura


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    EQS, la prima ammiraglia full electric del marchio Mercedes-EQ

    EQS, la prima ammiraglia full electric del marchio Mercedes-EQ


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.