I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Lo sguardo libero
Caro presidente Draghi, diffonda ogni sera un comunicato su quanto fatto
(fonte IPA)

La serietà, competenza e fama del neopresidente del Consiglio Mario Draghi – inoppugnabili se non altro perché ha guidato con successo la Bce dal 2011 al 2019 e, da quando il capo dello Stato Sergio Mattarella lo ha incaricato di formare il nuovo Governo, lo spread è ai livelli più bassi da inizio 2015 e i rendimenti dei titoli di Stato sono sui minimi di sempre – sono direttamente proporzionali alla sua discrezione e al suo riserbo, che quasi sfiorano la reticenza, nella comunicazione.

Draghi non frequenta i social. Scelta sicuramente positiva nella società affluente di oggi in cui tutti si credono Giacomo Leopardi o Alessandro Manzoni (quando in Italia, come diceva Alberto Arbasino, per saper scrivere bisogna essere conti).  Anche se è vero quanto preconizzò Andy Warhol negli anni 60: che tutti sarebbero stati famosi per 15 minuti.

Non ci sono dubbi che il neopresidente parlerà coi fatti. Tuttavia, la democrazia di oggi, con le persone (potenzialmente) sempre più istruite, richiede che i cittadini siano informati. Già durante la formazione del nuovo esecutivo c’è stata tra l’opinione pubblica una sorta di confusione su chi sarebbe diventato ministro. L’impressione è che anche i leader di partito non lo sapessero. Figuriamoci i media. Vale la regola: se un giornalista deve redigere un pezzo, lo deve fare a tutti i costi. Se riceve informazioni, è probabile che quanto scrive sia vicino al vero. Altrimenti inventa (nel senso per così dire positivo del termine). Ed allora è il caos. Si guardi cosa sta succedendo dopo il rinvio dell’apertura delle piste da sci. Confusione totale. Basterebbe poco. Un comunicato stampa ufficiale in 4/5 punti - diffuso possibilmente con cadenza periodica (alle 20:00?)  per facilitare il lavoro dei giornali - approvato da Draghi. Si spera scritto da un giornalista.

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    mario draghisergio mattarella
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


    casa, immobiliare
    motori
    Peugeot: la filosofia della guida elettrica

    Peugeot: la filosofia della guida elettrica


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.