I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Lo sguardo libero
La Chiesa perde un’altra occasione per restare al passo coi tempi

La Chiesa vieta la benedizione alle unioni gay, una pratica che si stava diffondendo in alcuni Paesi, come Austria, Francia e Germania. Lo afferma la Congregazione della Dottrina della Fede in un documento, approvato da Papa Francesco.

L’omosessualità dovrebbe essere considerata indifferente, naturale e umana. Dispiace che, nel periodo in cui il pianeta è alle prese con 120 milioni di casi e oltre 2 milioni e mezzo di morti per Covid, si indugi su tali temi, che rischiano di ridare vigore all’omofobia. È vero, per la Chiesa gli omosessuali devono essere casti, ma dall’altra parte nelle comunità di credenti nate dal protestantesimo ci sono aperture. Il capo della Chiesa luterana di Svezia è una lesbica coi figli. Come si dice, il Vaticano dovrebbe guardare dentro casa sua. L’omosessualità è sempre stata diffusa nei seminari e la pedofilia propagata in troppi casi in modo per così dire endemico (per la regola che il pedofilo è spesso stato vittima), con conseguenze devastanti su tanti giovani in tutto il mondo.

Se per leggi statistiche – 1 - gli abitanti delle aree ricche del globo, ritengono di non aver bisogno di Dio per avere benessere; 2 - più non si va alla messa, di generazione in generazione, i fedeli diminuiscono - (altra cosa è il bisogno di pane spirituale, ma ciò potrebbe essere  col tempo questione elitaria), la Chiesa perde un' altra occasione per restare al passo coi tempi. Illuminanti le parole di Lutero: “Io sono vinto dalla mia coscienza e prigioniero della Parola di Dio”.

Iscriviti alla newsletter





in evidenza
Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce

La coppia più famosa del giornalismo

Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


motori
Fiat: Partner di Torino Capitale della cultura d’impresa 2024

Fiat: Partner di Torino Capitale della cultura d’impresa 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.