I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Lo sguardo libero
Migranti, la volontà pura di Papa Francesco e Macron non piace agli italiani
LaPresse

Francesco riceve in Vaticano con tutti gli onori il presidente francese Emmanuel Macron, in un momento di tensione tra Francia e Italia per via del cambio di politica sulle politiche dell’immigrazione da parte del Governo di Roma.

I due confermano di assomigliarsi: entrambi hanno carisma, sono grandi esperti di comunicazione e così si può interpretare l’imprevista carezza del titolare dell’Eliseo al volto del Papa (prontamente segnalata come clamorosa dai media. Spontanea o anche istintivamente concordata? Il corrispettivo della pacca sulla spalla? Ma da chi dei due nei confronti dell’altro?).

Ambedue son caratterizzati da una volontà pura: gesuitica (e del resto Francesco è il primo Papa dell’ordine fondato da Ignazio di Loyola nella storia della Chiesa cattolica). Di fronte all’Italia che negli ultimi anni ha salvato 600mila vite di migranti nel Mediterraneo, mentre i cani della gendarmeria francese li fermano alla frontiera di Ventimiglia; rispetto alla novità del Governo Conte, costituito da 5 Stelle e Lega, che sembra dire agli italiani: “Non  è detto che l’Italia debba in eterno ospitare centinaia di miglia di migranti per farli bivaccare nelle sue piazze perché lo vogliono altri”, il presidente francese si appella al diritto e sostiene che un grande Paese per essere tale deve essere solidale.  Dall’altra parte Francesco afferma che un Governo deve aiutare i poveri. Si ricordi il gesto del Pontefice che regalò sacchi a pelo bianchi ai senzatetto di San Pietro. Con grande probabilità divenuti sporchi nel giro di qualche ora e spazzatura il mattino dopo (e si tralasci il costo della loro raccolta a carico del Comune di Roma, già di per sé in difficolta sull’argomento).

Appunto: la volontà pura di aiutare i poveri facendoli dormire qualche ora in coperte immacolate. Tuttavia gli italiani si sono stancati del solo approccio teorico al problema della povertà e dell’immigrazione (certo ci sono le leggi, nazionali e internazionali, ma si possono cambiare). E anche così forse si spiega il risultato del voto delle ultime elezioni amministrative, con sette capoluoghi conquistati dalla Lega e l’impossibile fino a qualche anno fa: la città di Pisa amministrata da un sindaco leghista (Michele Conti).

Commenti
    Tags:
    migrantipapa francescomacron
    in evidenza
    Carolina Stramare va in gol L'ex Miss Italia sfida Diletta

    Calcio e tv... bollente

    Carolina Stramare va in gol
    L'ex Miss Italia sfida Diletta

    i più visti
    in vetrina
    Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

    Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


    casa, immobiliare
    motori
    Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid

    Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.