I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Rocca sbrocca
Violenza donne, la maratona radiofonica che dà voce alla lotta agli abusi

Parlare di violenza sulle donne, ahimè, non è mai abbastanza soprattutto per dare sostegno e coraggio alle vittime a denunciare i maltrattamenti subiti prima che non degenerino. Ho cercato, sin dagli inizi del mio percorso professionale di veicolare un messaggio di speranza alle donne e di dare loro sostegno attraverso i mie eventi e nel tempo ho avuto il piacere di conoscere e collaborare con numerose associazioni che sono in prima linea contro gli abusi e la violenza nei confronti delle donne. Così è nata l'idea di organizzare, una maratona radiofonica in occasione del 25 novembre, Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne, per cercare di dare voce a tutti coloro che si adoperano per questa onorevole causa sensibilizzando, prestando ascolto e aiutando operativamente tutte quelle donne che con le loro storie hanno bisogno di aiuto.

L'iniziativa, in collaborazione con il MiC, Ministero della Cultura attraverso l'appoggio al progetto del sottosegretario Lucia Borgonzoni, è andata in onda su Rai Isoradio e dalle 8 di mattina insieme ad Angela Mariella direttrice di Rai Isoradio, in veste di presentatrice, ho intervistato gli ospiti che hanno voluto dare il loro contributo in una giornata così significativa. Una programmazione, andata avanti fino al termine della giornata, totalmente dedicata al tema in questione con testimonianze dirette come quella di Gessica Notaro, sfregiata dall'acido dal suo ex fidanzato nel 2017 ed ora attivista nella campagna di sensibilizzazione e di contrasto alle violenze di genere, le interviste ai rappresentanti di Onlus, Associazioni, Forze dell'ordine ma che ha coinvolto anche testimonial del mondo del Cinema, Sport e Spettacolo che hanno voluto dare il proprio sostegno alle tante donne vittime di violenza e trasmettere il messaggio di speranza a non avere paura a denunciare.

Sono, infatti, intervenuti anche rappresentanti del mondo dello sport come Elisa Di Francisca, del cinema come Chiara Sbarigia presidente Istituto Luce Cinecittà e dello spettacolo che hanno interpretato nei loro film donne vittime di violenza come Cristina Comencini, Maria Grazia Cucinotta presidente della onlus Vite senza paura, Cinzia Th Torrini, Donatella Finocchiaro, Valeria Golino, Nina Zilli, Barbara De Rossi, Matilde Brandi, Bianca Guaccero, Michela Andreozzi, scrittrici che hanno pubblicato libri su questo tema come Cinzia Tani e la psicologa Virgina Ciaravolo, le giornalista Fabiana Giacomotti e Silvia Grilli direttore di Grazia e personalità della politica che operano in questo settore quali: l'avvocato Giulia Bongiorno senatrice della Repubblica e fondatrice di Doppia Difesa, Elisabetta Aldrovandi, garante per la Regione Lombardia per la tutela delle vittime, l'imprenditrice Mariastella Giorlandino presidente di Artemisia Onlus, Daniela Porro Soprintendente Speciale Archeologia e Belle Arti di Roma e Alfonsina Russo direttore del Parco Archeologico del Colosseo.

E' fondamentale mettere in luce questo grave problema sociale e culturale che sì, costituisce reato per la legge, ma che molte volte risulta difficile da dimostrare perché si svolge all'interno del proprio nucleo familiare e spesso non si esaurisce nella denuncia stessa, che nella maggior parte delle volte arriva comunque troppo tardi, per le pressioni psicologiche vissute a cui sono sottoposte le vittime di tali vergognosi fatti.

Ma quando dalle parole si deve passare ai fatti a chi ci si può rivolgere? Con le interviste sono state ricostruite le realtà nelle varie città italiane anche attraverso il coinvolgimento dei rappresentanti delle forze dell’ordine (Carabinieri e Polizia di Stato) che agiscono sui vari territori a tutela delle donne. Inoltre, sono intervenuti avvocati specializzati e giudici per capire se la modifica al Codice Penale denominata “Codice Rosso” e attuata nel 2019, abbia migliorato le procedure di intervento immediato o ci possano essere dei margini per velocizzare e per mettere in atto attività di prevenzione, altrettanto fondamentali alle tempistiche d’intervento che devono essere immediate, perché non si può aspettare.

Ma i fondamentali protagonisti della maratona, a cui va il mio ringraziamento a nome di tutte le donne, sono state le numerose associazioni dislocate su tutto il territorio italiano (isole comprese) che si occupano in prima linea contro la violenza delle donne con il loro lavoro encomiabile e grazie al quale si riesce ad avere un sostegno e un aiuto concreto per molte donne che si trovano in pericolo e spesso vittime indifese. Per il mondo dell'associazionismo sono, infatti, intervenuti per raccontare il loro lavoro quotidiano e i progetti a cui si dedicano i rappresentanti di: Fondazione Doppia Difesa Onlus, D.I.RE - Donne in rete contro la violenza, SALVAMAMME, Telefono Rosa, Differenza Donne, APS Mamma Chat, Associazione Thamaia, Donne contro la violenza ADV, Casa di accoglienza delle donne maltrattate Onlus Milano, Casa Internazionale delle donne, Associazione Artemisia donne, Associazione Vite senza paura donne, Rete Dafne Italia- Sardegna, Associazione Divieto di femminicidio, Amaryllis Onlus, Almaterra, Casa delle donne, Liberamente Donna, Associazione Gruppo Abele e Libera, Associazione Casa delle donne contro la violenza, Associazione Frida - Donne che sostengono le donne, Il Gazebo Rosa Onlus, AIDO Associazione Italiana Donne per lo sviluppo, Associazione Il Giardino Segreto, Associazione Edela Roma, Associazione Le Funambole.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    maratona radiofonicaviolenza donne
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna

    ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.