Cronache

Morto il Generale Graziano, s indaga per istigazione al suicidio

 


Roma, 17 giu. (askanews) - Si indaga per istigazione al suicidio in relazione alla morte di Claudio Graziano, il presidente di Fincantieri ed ex capo di Stato maggiore della Difesa, trovato senza vita nella sua abitazione a Roma, in via di Sant'Erasmo, nel Rione Celio.La salma di Graziano è stata prelevata dall'abitazione al civico 31, dove era in corso l'ispezione del magistrato, verso le 14.L'ipotesi di reato - spiegano a piazzale Clodio - è un atto dovuto allo scopo di svolgere tutti gli accertamenti del caso. A cominciare da quelli medico legali. Le verifiche sono coordinate dagli inquirenti della Procura di Roma ed affidate ai carabinieri.Fincantieri in una nota ha espresso "immenso dolore per l'improvvisa scomparsa del Generale Graziano, che lascia un grande e incolmabile vuoto", mentre in Borsa, il titolo Fincantieri, è arrivato a cedere il 3%.Il capo dello Stato Sergio Mattarella ha espresso "dolore profondo" per la morte del Generale, ricordandone "la figura di generoso e leale uomo delle istituzioni", mentre la presidente del Consiglio Giorgia Meloni si è detta "sconvolta", rivolgendo "a nome mio e di tutto il Governo, il cordoglio e la vicinanza alla sua famiglia e ai suoi cari".