A- A+
Motori
La Lamborghini Countach LP 400 S di “The Cannonball Run” compie 45 anni

Uno dei film più iconici a tema automobilistico è senza dubbio "The Cannonball Run".

Per celebrare il quarantacinquesimo anniversario della Countach LP 400 S, protagonista del film, Automobili Lamborghini ha organizzato un incontro speciale. Per la prima volta dal 19 giugno 1981, data di uscita del film, l'equipaggio femminile composto dalle attrici Adrienne Barbeau e Tara Buckman si è riunito per commemorare questa vettura leggendaria.

Questa Lamborghini Countach LP 400 S è stata prodotta nel novembre del 1979. Di colore Nero con interni Senape, fu spedita alla concessionaria SEA di Roma e, da lì, probabilmente venduta direttamente negli Stati Uniti. Finita in Florida nelle mani di un proprietario amico del regista del film, fu scelta per diventare una delle protagoniste di "The Cannonball Run". Con alcune modifiche per esigenze sceniche, come un’ala e due fari di profondità sul muso, uno spoiler, tre antenne, dodici tubi di scarico dietro e due strumenti supplementari finti davanti al posto del passeggero, la Countach iniziò la sua leggenda nel panorama cinematografico e automobilistico.

 

 

Dopo le riprese, la Countach fu restituita al legittimo proprietario senza perdere le trasformazioni sceniche che le erano state fatte. Nel 2009, la vettura trovò un nuovo proprietario, Jeff Ippoliti, un appassionato residente in Florida ma originario dello stato di New York. Ippoliti ricorda come guardando la scena iniziale del film nel 1981 si innamorò della Countach, tanto da tornare al cinema una dozzina di volte solo per rivedere quella scena. Dopo molti anni e un lungo processo di negoziazione, riuscì finalmente a portare a casa la vettura dei suoi sogni.

"The Cannonball Run" è ispirato alla gara Cannonball, che portava le vetture iscritte ad attraversare gli Stati Uniti nel minor tempo possibile, partendo da New York e terminando a Los Angeles. Il film vanta un cast straordinario con attori come Roger Moore, Dean Martin, Sammy Davis Jr., Jackie Chan, Farrah Fawcett, Adrienne Barbeau e Tara Buckman. Barbeau e Buckman, unico equipaggio tutto femminile in gara, guidavano proprio la Countach, che alla fine risultò vittoriosa. Tra le scene più memorabili, l’inseguimento iniziale lungo oltre tre minuti, con il rombo del motore V12 a carburatori della Countach in sottofondo. Questa scena, insieme ad altre, è diventata un riferimento leggendario per gli appassionati di automobili.

La Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti ha riconosciuto l'importanza culturale della Countach LP 400 S del film, registrandola come uno degli artefatti di straordinaria importanza per la storia e la società americana. Ad oggi, sono solo poco più di trenta le auto che hanno ricevuto questo onore. La Countach del film è stata la vettura numero 30 a essere registrata, proprio nel 2021, in occasione del quarantesimo anniversario dell’uscita del film.

Le attrici Adrienne Barbeau e Tara Buckman non si incontravano di persona dal 1981, anno delle riprese del film. L'intervista e il racconto rilasciato dalle due protagoniste durante la celebrazione possono essere considerati straordinari. Il fatto che sullo sfondo ci fosse la stessa Countach che avevano guidato allora ha reso il tutto ancora più affascinante. Entrambe hanno ricordato con emozione quei momenti, ammettendo che non avevano mai visto né guidato una Lamborghini prima di allora. Adrienne Barbeau ha dichiarato: “Ho subito pensato fosse bellissima, e lo è ancora”. Tara Buckman ha aggiunto: “Avevamo la vettura migliore ed era senz’altro la più bella di tutte”.

Sul motivo per cui la Countach fu scelta come vincitrice della gara nel film, Barbeau ha dichiarato: “La Countach ha l’aspetto di un vincitore. Nessuna delle altre vetture poteva competere. E poi la scena d’apertura, con quella colonna sonora e la Countach che corre e gioca a nascondino con la polizia, era perfetta”. Entrambe hanno confessato di non aspettarsi il duraturo successo del film. “Non avremmo mai immaginato un successo così incredibile”, ha detto Buckman. “Non mi ero resa conto del successo del film fino a quando la gente ha cominciato a chiedermi l’autografo”, ha aggiunto Barbeau.

Il Polo Storico Lamborghini è il dipartimento che cura il patrimonio storico dell’azienda, attraverso la gestione e lo studio dell’archivio aziendale, il restauro e la certificazione delle Lamborghini storiche. Inaugurato nel 2015 presso la sede di Sant'Agata Bolognese, è il punto di riferimento per i collezionisti di auto storiche Lamborghini di tutto il mondo. Il Polo Storico si occupa di tre settori principali: l’archivio, le certificazioni e i restauri.

L’archivio raccoglie informazioni e documenti tecnici e commerciali di Automobili Lamborghini. Le certificazioni attestano l’autenticità delle vetture attraverso un processo di analisi documentale e tecnica, culminando con il rilascio di un libro dedicato. I restauri sono eseguiti nel rispetto dell’originalità delle vetture, da una squadra di tecnici specializzati.

Alessandro Farmeschi, After Sales Director di Automobili Lamborghini, ha dichiarato: “Ho conosciuto questa Countach LP 400 S durante i miei anni di lavoro per Lamborghini negli Stati Uniti. È una vettura che ha acceso la passione per il marchio Lamborghini in molti giovani appassionati, che da adulti sono diventati nostri clienti. È storicamente importante sia per Lamborghini che per la cultura automobilistica americana. Siamo felici di festeggiare il suo quarantacinquesimo compleanno riunendo la vettura al suo indimenticabile equipaggio del film “The Cannonball Run”.

La Countach LP 400 S non è solo un’auto iconica per Lamborghini, ma anche un simbolo culturale negli Stati Uniti. La sua presenza nella Biblioteca del Congresso testimonia il suo impatto sulla cultura automobilistica e popolare americana. Le scene del film, in particolare l’inseguimento iniziale e la verniciatura del cartello stradale, sono entrate nell’immaginario collettivo, diventando un punto di riferimento per gli appassionati di auto.

La celebrazione del quarantacinquesimo anniversario della Countach LP 400 S di “The Cannonball Run” è un omaggio non solo alla vettura, ma anche alla sua eredità culturale. L’incontro tra Adrienne Barbeau e Tara Buckman, insieme alla presenza della leggendaria Countach, ha reso questa celebrazione un evento memorabile. La Countach continua a ispirare generazioni di appassionati, mantenendo vivo il suo mito attraverso le epoche.

 






in evidenza
Luigi Berlusconi scommette su Algojob: investito oltre un milione di euro

Con lui anche Ermotti, figlio dell'ad di Ubs

Luigi Berlusconi scommette su Algojob: investito oltre un milione di euro


in vetrina
Intelligenza artificiale e aziende italiane: le reali applicazioni

Intelligenza artificiale e aziende italiane: le reali applicazioni


motori
Addio alla Smart Fortwo: un’era di mobilità urbana si conclude

Addio alla Smart Fortwo: un’era di mobilità urbana si conclude

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.