A- A+
Coronavirus
Oms, Ranieri Guerra nella bufera per mancato piano pandemico: "Cambia la data"

Oms, Ranieri Guerra nella bufera per mancato piano pandemico: "Cambia la data"

Ranieri Guerra, direttore generale aggiunto dell'Oms finisce nella bufera, dopo le rivelazioni della trasmissione di Rai Tre Report, che hanno portato alla luce alcune mail scritte da Guerra al coordinatore dei ricercatori dell'Oms, con i tentativi di far cambiare le date dell'aggiornamento del piano pandemico dell'Italia, fermo al 2006. Piano - si legge sul Fatto Quotidiano - pubblicato e fatto sparire nel giro di 24 ore, nel maggio scorso. Era l’11 maggio, poco prima della pubblicazione. Non andava bene la data, il 2006 appunto: bisognava aggiungere “ultimo aggiornamento dicembre 2016”. “Non fatemi casino su questo – scrive va ancora Guerra –. Stasera andiamo sui denti di R eport e non possiamo essere suicidi (. .. ) Adesso blocco tutto (...). Così non può uscire. Evitate cazzate. Grazie e scusa il tono. Ranieri”. Il testo non cambierà e sarà ritirato subito.

Ma Report ieri - prosegue il fatto -  è tornato sulla questione, e ha scoperto che Guerra al ministero è stato

Covid, Guerra: "Denuncio 'Report', gente indecente"

Ranieri Guerra annuncia querele per 'Report' dopo la puntata di ieri in cui viene accusato di avere cercato di modificare un dossier di Oms da cui emergevano gli errori dell'Italia nella gestione della prima ondata del coronavirus. 

direttore generale per la Prevenzione dal 2014 al 2017. Gli aggiornamenti del piano, in quegli anni, spettavano anche a lui. Secondo il perito interpellato da Report il file pdf sempre quello del 2006, a cambiare è solo la pagina che lo linka sul sito del ministero della Salute. Ancora nel 2020 sarebbe stato linkato un testo in cui si legge che un “primo stock farmaci” al ministero “sarà completato entro il 2006”.

In un'altra mail in possesso di Report - spiega ancora il Fatto - Guerra scriveva al coordinatore dei ricercatori Oms Zambon: “Come sai, sto per iniziare con il ministro il percorso di riconferma parlamentare (e finanziaria) del centro di Venezia e non vorrei dover subire ritardi o contrattacchi”. Il centro di Venezia è il posto di lavoro di Zambon. All ’Oms, secondo Report, c’è stato uno scontro sul dossier. Una ricercatrice europea, sentita in forma anonima, aggiunge: “Ranieri Guerra ha minacciato pesantemente l’autore del rapporto: ‘O ritiri la pubblicazione o ti faccio cacciare fuori dall ’O ms ’”. “Non ho mai minacciato nessuno”, dice Guerra al Fatto Quotidiano, ma preferisce non entrare nel merito della vicenda e dei rapporti tra Oms e governo.

Loading...
Commenti
    Tags:
    omsranieri guerraranieri guerra reportpiano pandemico italiacoronavirusemergenza coronavirus
    Loading...
    in evidenza
    "Inutile il sacrifico di Enzo Tortora Magistrato che sbaglia non paga"

    Parla con Affari l'ex compagna Francesca Scopelliti

    "Inutile il sacrifico di Enzo Tortora
    Magistrato che sbaglia non paga"

    i più visti
    in vetrina
    Meteo febbraio da incubo con lo stratwarming. Entrerà nella storia...

    Meteo febbraio da incubo con lo stratwarming. Entrerà nella storia...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Porsche presenta la Taycan 100% elettrica con trazione posteriore

    Porsche presenta la Taycan 100% elettrica con trazione posteriore


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.