A- A+
Coronavirus
Variante Omicron? Forse nata da un ritorno del virus da topi a umani

Variante Omicron, come è nata: i ricercatori cinesi ipotizzano un salto dai topi all'uomo

La variante Omicron spaventa il mondo nonostante sembra sia sì più contagiosa ma anche meno pericolosa rispetto a quelle precedenti. Molti Paesi preparano misure ad hoc per contenere la crescita dei contagi e in Italia si pensa di introdurre l'obbligo vaccinale per gli over 50-60. Dalla Cina arriva una prima ipotesi su come sia nata la variante Omicron. Si pensa possa essere dovuta a uno spillback, ovvero un ritorno del virus del Covid-19 dai topi agli essere umani.

Variante Omicron, come è nata? Il virus ha fatto il salto da uomo a ratto e poi è tornato all'uomo

"I nostri risultati - spiegano i ricercatori dell'Accademia cinese delle scienze - suggeriscono che il progenitore di Omicron è passato dall'uomo ai topi, ha accumulato rapidamente mutazioni favorevoli all'infezione di quell'ospite, quindi è tornato negli esseri umani, indicando una traiettoria evolutiva interspecie per l'epidemia di Omicron".   

Gli scienziati per la loro ricerca, pubblicata sulla rivista Journal of Genetics and Genomics, hanno preso in esame 45 mutazioni che Omicron ha acquisito rispetto alla variante B.1.1. La proteina spike della mutazioni oggi più diffusa, utilizzata dal virus per attaccare il corpo umano, sarebbe stata sottoposta a una selezione più ampia rispetto a qualsiasi altra variante del Covid-19. Da qui l'ipotesi che ci sia stato un nuovo salto dall'uomo agli animali, che avrebbero poi ricontagiato gli umani. Lo spettro molecolare delle mutazioni acquisito dalla prima "versione" della variante Omicron è "significativamente diverso" da quello evolutosi in pazienti umani ma molto simile a quello dei ratti.

Nel frattempo sale l'allerta per una nuova variante dal Camerun che secondo i virologi potrebbe essere più resistente ai vaccini.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    coronaviruscovid 19variante omicron
    in evidenza
    In gol Arturo Calabresi È il figlio del Biascica di Boris

    Coppa Italia, Roma-Lecce

    In gol Arturo Calabresi
    È il figlio del Biascica di Boris

    i più visti
    in vetrina
    Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"

    Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Kia Niro, l'auto che si ispira alla sostenibilità

    Nuova Kia Niro, l'auto che si ispira alla sostenibilità


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.