A- A+
Costume
Chanel, la collezione cruise 2017/18 ispirata alla Grecia antica
La collezione cruise 2017/18 di CHANEL

di Maura Babusci

Karl Lagerfeld ha guardato all'origine della cultura, per l'ideazione dell'ultima collezione cruise di CHANEL 2017/18 intitolata “The Modernity of Antiquity” e presentata alla Galerie Courbe del Grand Palais di Parigi. La Grecia classica come culla della cultura, della bellezza e della modernità, diviene motivo ispiratore per il fashion designer che, nel riscrivere i codici dell'antichità, offre una visione idealizzata: "La realtà non mi interessa, uso quello che mi piace, la mia Grecia è un'idea" ha tenuto a precisare. In passerella sfilano drappeggi, le frange si mescolano ai ricami preziosi. Linee eleganti e fluide definiscono le silhouette in tweed e jersey, seta e lino, pizzo e crêpe. Tacchi a colonna reinventano il tradizionale sandalo greco conferendogli un'allure di estrema femminilità.  Bracciali dorati cingono i polsi, mentre gli allori olimpici diventano ornamento per la testa. Il motivo dell'anfora ispira sacche piccole e grandi in pelle pieghettata; minaudières e clutches sono realizzate con pelle meticolosamente drappeggiata o in versione esotica bronzata. La Gabrielle Bag mescola, nell'ambito della collezione, il cuoio con motivi a forma di gufo lavorato a maglia o di vaso antico, oppure si presenta rivestita in pelle con effetto marmorizzato.

La donna di CHANEL diviene una ninfa in abiti di jersey o mousseline indossati sotto lunghe tuniche stampate con corone di foglie d'oro. Il regno della mitologia è ancora presente: sfilano dee, in abiti scolpiti di crêpe immacolata, le vite marcate ricamate in paillettes che emulano i giochi del marmo. Ma ci sono anche abiti ricamati a spirali, simbolo di movimento, di vita e di energia, che conferiscono rigore ed equilibrio geometrico ai top e alle gonne ispirate a Sparta. L'antichità incontra la moderna mitologia di moda in maglie drappeggiate di jersey, nelle gonne larghe o nei pantaloni ampi e fluidi, nei giacchini bianchi e beige, color terracotta ed oro. Le creazioni in tweed sfoderato e sfilacciato sono avvolte da cappotti ampi. La semplicità degli abiti di lino è elevata ad un livello di eleganza superiore attraverso ricami di pietre multicolore. Sfila il modello che ridefinisce la silhouette esagerando i fianchi con la curvatura tipica dell'anfora.

Come sempre avviene per CHANEL il dettaglio non è un dettaglio. Dai gufi, simbolo mitologico di saggezza, incisi sui bottoni, agli stampati con corone d'alloro o foglie di quercia con camelie nascoste, fino ai motivi decorativi che ripercorrono i fregi di vasi ed antichi affreschi. Tutto è armonico e studiato con estrema minuzia, l'insieme ed il particolare appaiono comunque degni di una moderna età dell'oro.

Tags:
chanel collezione cruisechanelchanel cruise
in evidenza
Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

Le mosse del Milan campione

Berardi ciliegina dello scudetto
Leao deve 20 mln allo Sporting

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale

Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.