A- A+
Costume
Halloween come Natale, la nuova moda? Fare l'albero, carico di ragni e teschi

Sono arancioni, spaventosi, e vengono addobbati con decorazioni di gusto molto particolare, come teschi di cioccolato e ragni giganti: dopo gli alberi di Natale arrivano quelli di Halloween. "Disgustosi e schifosi, ma e' proprio questo il punto" scrive il Wall Street Journal. Il giro d'affari per l'oggettistica di Halloween, quest'anno, sfonda quota 9 miliardi di dollari, l'8% in piu' del 2016. La stima arriva dal National Retail Federation, l'associazione statunitense che unisce piu' di 1 milione e mezzo di punti di vendita al dettaglio negli Stati Uniti, per un totale di 24 milioni di impiegati. Il mercato e' in rapida espansione: la societa' commerciale online Wayfair ha fatto sapere che la vendita di decorazioni per la festa del prossimo 31 ottobre e' cresciuta del 73% dall'anno scorso. Anche i negozi che tradizionalmente si occupano dei gadget natalizi, come Bronner's Christmas Wonderland, si stanno attrezzando e cominciano ad allargare il proprio inventario di oggetti per Halloween. Nelle case statunitensi, infatti, i grandi lavori nel decorare il salotto cominciano sempre piu' presto: a settembre si comincia a lavorare per Halloween, poi arrivera' la festa del Ringraziamento, e per finire Natale. Di fatto, quasi quattro mesi consecutivi.

Ma oltre alle decorazioni la novita' sono gli alberi, sia quelli appositi venduti da alcune societa' statunitensi, sia quelli natalizi che vengono riciclati e che entrano nelle villette monofamiliari con oltre un mese di anticipo sul calendario normale. Christina Book, una madre 35enne di Bakersville, in California, ha le idee chiare e vuole stupire gli ospiti che arrivano a casa sua dove vive con i tre figli: "Quando entrano in casa si stupiscono, ed esclamano 'oh mio Dio! Avete un albero di Halloween!'. E' qualcosa di sciocco ma divertente", ha spiegato la donna al Wsj. Il suo abete finto arriva da un grande magazzino, lei si e' inventata il modo di renderlo spaventoso come si conviene alla festa piu' trash dell'anno: nastri arancioni, ornamenti riciclati e ricoperti di glitter, vecchie fotografie e oggetti fatti in casa assemblando bastoncini dei ghiaccioli altrimenti destinati alla raccolta differenziata. Oltre all'homemade ci sono pero' anche aziende che si occupano nello specifico di vendere alberi artificiali per Halloween, come Treetopia che ne vende uno tutto nero, Balsam Hill che ne offre anche di quelli adatti a stare sopra a un tavolino, o la stessa Wayfair che in catalogo ne ha uno alto 7 piedi, qualcosa come 2 metri abbondanti. Su una superficie cosi' grande abbondare in gadget e' inevitabile, per la felicita' dei negozi che in una nicchia di appassionati ha trovato un business sempre piu' redditizio.

Tags:
halloween alberoalbero halloweenalbero halloween ragni teschi
Loading...
in evidenza
Patrik Schick, gol da antologia La sensuale Krystina festeggia

Euro2020 show

Patrik Schick, gol da antologia
La sensuale Krystina festeggia

i più visti
in vetrina
Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...

Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...


casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”

Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.