A- A+
Costume
Michael Kors non sfilerà a settembre: "La moda deve cambiare"
Bar Refaeli

Michael Kors saluta definitivamente il consueto appuntamento newyorkese di settembre. Il designer statunitense ha annunciato che non presenterà la propria collezione P/E 2021 durante la New York Fashion Week, ma attraverso una presentazione in calendario tra metà ottobre e metà novembre. Una scelta maturata durante l'emergenza Covid-19, che affianca la decisione di presentare solo due collezioni l'anno, una per la primavera-estate e una per l'autunno-inverno, e in linea con un approccio più snello alla vendita.

"Tutti abbiamo avuto il tempo di riflettere e analizzare le cose, e penso che molti concordino sul fatto che è tempo di un nuovo approccio per una nuova era”, ha dichiarato lo stilista come riportato da Wwd. “È emozionante per me vedere il dialogo aperto all’interno della comunità della moda sul calendario – da Giorgio Armani a Dries Van Noten, da Gucci a Saint Laurent – sui modi in cui possiamo rallentare il processo e migliorare il modo in cui lavoriamo”, ha continuato il creativo. Alcune settimane fa, il Council of Fashion Designers of America e il British Fashion Council avevano raccomandato agli stilisti di “concentrarsi su non più di due main collection all’anno“. Kors ha deciso così di raccogliere l’invito, comunicando che produrrà e presenterà due collezioni annuali della label Michael Kors Collection, di cui quella A/I è stata presentata alla stampa tra marzo e aprile. 

"Prima della fine degli anni 90 le collezioni primaverili di New York venivano esposte da fine ottobre a inizio novembre, dopo quelle di Parigi" ricorda lo stilista statunitense. "Questo calendario è stato mantenuto per molti decenni e ha funzionato abbastanza bene. In particolare in questa epoca però, con la velocità dei social media, presentare le collezioni in prossimità del momento in cui saranno consegnate al mercato ha più senso logico”. Il designer conclude sottolineando l’importanza di allineare la vendita alla stagionalità corrente: “Settembre e marzo sono i mesi chiave per l’inizio della vendita delle nuove collezioni al consumatore. Ci sono gli editoriali e i contenuti media più importanti, il meteo inizia a cambiare e le persone sono in grado di assorbire nuovi prodotti che possono indossare immediatamente”.

La decisione di Kors non è la sola in questa direzione ma affianca quelle di molti altri designer che hanno dichiarato nelle scorse settimane la volontà di rallentare i ritmi del fashion system, da Giorgio Armani ad Alessandro Michele (Gucci) a Anthony Vaccarello (YSL).

Loading...
Commenti
    Tags:
    michael korsnew york fashion weekmichael kors sfilatemodasfilate settembre 2020
    Loading...
    in evidenza
    Smart working, soft skills Ripensare il lavoro post-Covid

    Il rigoletto

    Smart working, soft skills
    Ripensare il lavoro post-Covid

    i più visti
    in vetrina
    Previsioni meteo: da lunedì nuova fiammata africana, punte massime fino a 38°C

    Previsioni meteo: da lunedì nuova fiammata africana, punte massime fino a 38°C


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Citroen Berlingo, la soluzione ideale per le vacanze estive

    Citroen Berlingo, la soluzione ideale per le vacanze estive


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.