A- A+
Costume
Sistema Moda Italia, a Milano i giovani imprenditori in campo

"Questo convegno - ha dichiarato Alessandra Chiara Guffanti del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria - riassume in pieno i tre anni di mandato della mia presidenza di Sistema Moda Italia, nel quale abbiamo messo al centro i driver per la crescita delle imprese e i territori. Territori nei quali abbiamo scelto di organizzare eventi e assemblee pubbliche accendendo i riflettori sulla grande industria tessile italiana. Il nostro è anche un ritorno di un evento dei giovani di Sistema Moda Italia a Milano. Oggi il nostro Made in Italy dovrà essere sempre di più caratterizzato da un'attenzione costante alla sostenibilità, all'innovazione e alla formazione delle nostre maestranze, uno degli asset più importanti delle nostre imprese. Connection è il progetto che concretamente potrà connettere i brand internazionali ai confezionisti italiani”.

Si tratta dell’assemblea annuale pubblica del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria di Sistema Moda Italia del 29 novembre a Milano alle 16,15 alla Camera di Commercio a Palazzo Turati in via Meravigli 9, ideata dalla Guffanti, come sintesi dei suoi tre anni di mandato come presidente GGI SMI e input per le iniziative future. Sistema Moda Italia è una  federazione aderente a Confindustria che rappresenta a livello nazionale tutto il comparto produttivo tessile e moda.

La Guffanti ha assunto, sin dal 1999, la direzione gestione amministrativa e risorse umane della Tricodor, azienda di famiglia che gestisce e commercializza un cospicuo portafoglio marchi del settore moda. È  titolare della Showroom Guffanti che si occupa della distribuzione delle linee fashion donna, bambino, sposa. Il suo apporto in azienda si è caratterizzato per l’attenzione ai mercati internazionali, creando una rete di clienti e fornitori provenienti da paesi strategici per il comparto Tessile & Moda, permettendo all’azienda di sviluppare un fatturato estero importante e perfino preponderante rispetto a quello nazionale. Secondo Alessandra Chiara Guffanti, bisogna che i giovani trovino più stimoli nel fare gli imprenditori. Non si infonde in loro abbastanza coraggio per vivere le opportunità del mondo contemporaneo e occorre più connessione tra scuola e mondo del lavoro.

All’assemblea  annuale  che va sotto il nome di "TESSUTO 4.0 _ I driver per l’industria del fashion", sarà presentato il progetto “Connection”, che connetterà i produttori italiani con i progettisti  internazionali. Il convegno fa la sintesi sulle questioni più importanti per le aziende di tutta la filiera tessile dai brand ai confezionisti, nobilitatori, tessitori e filatori.

L'assemblea si aprirà con gli interventi di Claudio Marenzi presidente Sistema Moda Italia, di Marco Gay presidente nazionale Gruppo Giovani Confindustria e di Cristina Tajani assessore Moda e Design Comune di Milano.

La relazione introduttiva sarà di Alessandra Chiara Guffanti, presidente nazionale Gruppo Giovani Sistema Moda Italia ed è previsto anche  l'intervento di Marco Nardella Romagnoli consigliere delegato al Sistema Moda del sottosegretario di stato del Ministero dello Sviluppo Economico Ivan Scalfarotto.

Saranno sei i punti focali da approfondire che analizzeranno i driver per l'industria del fashion, faranno da moderatori Francesca Romana Rinaldi, docente Università Bocconi,

Marc Sonderman, ceo di Fashionmagazine e Luca Pagni, giornalista La Repubblica.

Quello sull'Innovazione che si aprirà con gli interventi di Francesca Romana Saule della Senior Manager di Accenture Strategy, di Marco Bardelle di Pointex Polo Innovazione Tessile di Start up Initiatives for fashion Banca Intesa , di Aldo Tempesti direttore di Texclubtec e  di Anna Mazzer di Pitti Immagine E-pitti Decoded fashion.

La Finanza come driver per la crescita e l'internazionalizzazione sarà oggetto di un confronto tra Andrea Novelli, amministratore delegato di Simest e Luca Peyrano  amministratore delegato di Elite Borsa Italiana.

Il focus della Formazione vedrà confrontarsi, guidati da Francesca Romana Rinaldi docente di Strategy e Fashion Management all' Università Bocconi,  Luca Lisandroni CoCeo Cucinelli per “La scuola dei Mestieri”, Stella Sturini responsabile di produzione di Givenchy in Zama Sport e Roberto Portinari di Piattaforma della moda. Inoltre Paolo Bastianello, di Piccola Industria di Confindustria presenterà "Adotta una scuola-Progetto per le scuole delle zone colpite dal sisma".

Ad affrontare il focus sulla Sostenibilità sarà Andrea Crespi, direttore generale di Eurojersey a capo della Commissione sostenibilità in SMI, intervistato dalla docente Francesca Romana Rinaldi di Strategy e Fashion Management all'Università Bocconi.

Seguirà Alessandra Chiara Guffanti che in un confronto con Marina Iremonger, capo dell'area Trade Consumer&Luxury del British Consulate presenterà il progetto Connection: la futura piattaforma per connettere designer internazionali e produttori italiani.

In conclusione si affronterà il tema dei Territori, come driver di marketing per l'industria tessile,nel quale si confronteranno Carlo Piacenza (Piacenza Cashmere e Progetto Bifuel) per Biella, Paola Moretti (Tintoria Moretti e Progetto Comon) per Como, Carlo Palmieri (Carpisa Yamamay Progetto Napoli meets the world) per Napoli, Marco Cardinalini (Cardinalini Confezioni e Progetto Cashmere Award) per l'Umbria, Michele Fumarola (Berwich di Martina Franca) per la Puglia, Alessio Ranaldo (Pointex spa) per il Gruppo Giovani Imprenditori della Toscana Nord e Aldo Rivolta (Rivolta Carmignani 1867) per Milano Assolombarda.

Il programma prevede a conclusione della giornata, una cena di gala presso Palazzo Giureconsulti in via Mercanti 2, dove Andrea Novelli, amministratore delegato di Simest affronterà il tema “Nuovi Scenari Geopolitici” nella valutazione dei nuovi equilibri internazionali per orientare le scelte dell’industria tessile e sostenere la crescita delle PMI nei mercati esteri.

Vito Piepoli

Iscriviti alla newsletter
Tags:
moda imprenditorisistema moda italia
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.