A- A+
Cronache
Arezzo, hacker nazifascisti durante la diretta per la Giornata della Memoria

Durante un'iniziativa culturale sulla piattaforma Meet, allestita per la Giornata della Memoria si è verificata una incursione di "hacker nazifascisti". Gli autori che si sono definit così hanno disturbato l'appuntamento "Memorie ebraiche in Arezzo", organizzata dalla sezione soci di Arezzo dell'Unicoop Firenze. 

Come si legge sulla Repubblica, il relatore dell'evento, Marco Botti,  nonostante i continui disturbi, con simboli nazi-fascisti e minacce di morte durante il collegamento, ha continuato a parlare. 

Dura la condanna di Unicoop: "Eventi come questi ci fanno capire ancora di più quanto sia importante portare avanti iniziative sulla Memoria, approfondiremo quanto successo e non ci fermiamo davanti a questi episodi di violenza. Mai come adesso ricordare il passato è necessario per evitare che fenomeni simili riaccadano in futuro". Unicoop ha espresso anche solidarietà a Botti.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    arezzogiornata della memoriainsulti nazi fascistifascismonazismo
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"





    casa, immobiliare
    motori
    ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna

    ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.