A- A+
Cronache
Bozzoli in fuga, nessuno ordinò di controllarlo prima di ricevere l'ergastolo
Bozzoli

Bozzoli in fuga, il ministro Nordio potrebbe mandare gli ispettori in Procura

Giacomo Bozzoli, l’uomo che uccise lo zio buttandolo nella fornace della sua fonderia la sera dell'8 ottobre 2015 è ufficialmente un latitante. Per il 39enne è scattata la condanna definitiva all'ergastolo, ma di lui da ormai dieci giorni non c'è più traccia, fuggito all'estero con la famiglia. Una fuga quella di Bozzoli - riporta Il Corriere della Sera - forse preparata nel corso degli anni, in previsione di una sentenza definitiva che lo avrebbe portato in carcere. Bozzoli non poteva pensare che avrebbe potuto contare anche sul fatto che prima della decisione dei giudici della Cassazione — il primo luglio scorso, confermato l’ergastolo nei suoi confronti per l’omicidio dello zio Mario nel 2015 — non ci sarebbe stata alcuna prescrizione relativa al controllo dell’imputato e neanche misure cautelari, anche solo l’obbligo di dimora o quello di firma.

Leggi anche: Caso Bozzoli, l'ergastolano in fuga: le ultime tracce in un hotel spagnolo

Una falla insomma, con polizia e carabinieri, - prosegue Il Corriere - che non hanno ricevuto alcun incarico ufficiale di controllare — come spesso viene deciso per impedire la fuga di persone condannate in via definitiva per gravi reati. Non è scattata alcuna allerta, non è stata presa alcuna misura preventiva. E così Matteo Salvini, il leader della Lega, polemicamente sottolinea: "Mentre un governatore è agli arresti domiciliari senza alcuna condanna (Toti, ndr), un ergastolano è in fuga da giorni perché nessuno si era preoccupato di trattenerlo, nonostante la condanna per aver ucciso lo zio gettandolo in un forno. Il mondo al contrario". Il ministro della Giustizia Carlo Nordio potrebbe aprire un’inchiesta interna e inviare gli ispettori per verificare se ci siano state mancanze da parte dei giudici.

Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Roma, ecco dove vive Nunzia De Girolamo. L'appartamento a Prati è strepitoso

Il nido d'amore con Boccia (Capogruppo Pd al Senato)

Roma, ecco dove vive Nunzia De Girolamo. L'appartamento a Prati è strepitoso


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
EICMA celebra 110 anni: pronta l'edizione 2024

EICMA celebra 110 anni: pronta l'edizione 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.