A- A+
Cronache
Catanzaro, matrimoni per permessi di soggiorno: 11 custodie cautelari

Catanzaro, matrimoni combinati per il permesso di soggiorno e prostituzione: 11 custodie cautelari tra arresti e indagati

Rilasciano permessi di soggiorno falsi, principalmente a cittadini cinesi, organizzando matrimoni o finte convivenze con italiani che guadagnavano dai 1000 ai 2000 euro. Undici misure cautelari a Catanzaro - nell'operazione “Lucciole e lanterne” - sono state eseguite dalla squadra mobile della questura cittadina, coordinata dalla Procura. Sette persone sono ritenute responsabili di appartenere a un’associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina attraverso l’organizzazione di matrimoni di comodo e la produzione di documentazione falsa. Altre quattro, invece, destinatarie di una seconda ordinanza cautelare, perché accusate di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Per cinque indagati sono stati disposti gli arresti domiciliari, agli altri l’obbligo di dimora nel comune di residenza. E tra loro c'è anche un agente di polizia. 

Catanzaro, matrimoni combinati per il permesso di soggiorno e prostituzione: tra gli indagati anche un agente di Polizia

L’avvio di intercettazioni ambientali e telefoniche ha fatto scattare il problema. Al vertice della struttura ci sarebbero due coniugi italiani e una cittadina cinese. Quest’ultima reclutava i suoi connazionali, che in mancanza di altri requisiti leciti erano interessati a rinnovare il titolo di soggiorno attraverso questo meccanismo fraudolento. I coniugi di nazionalità italiana, suoi stretti collaboratori, si occupavano di individuare le persone disposte a formalizzare matrimonio o convivenza con soggetti in realtà sconosciuti, dietro la promessa di ottimi e facili guadagni. I promotori dell’organizzazione, oltre che dell’assistenza logistica, si occupavano anche di organizzare il matrimonio e garantire così ai cittadini stranieri, tutti i vantaggi che ne derivavano, traendone cospicui profitti. Durante l'indagine è anche emerso il ruolo di un poliziotto in servizio nella Questura di Catanzaro che avrebbe gestito un giro di prostituzione di donne di diverse nazionalità, alle quali venivano procacciati clienti e messe a disposizione strutture ricettive o appartamenti, con il coinvolgimento di altri indagati.

Loading...
Commenti
    Tags:
    matrimoni combinati catanzarocatanzaromatrimonicinesiitalianicustodie cautelaripolizia
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes Classe G festeggia 400.000 unità prodotte dal 1979

    Mercedes Classe G festeggia 400.000 unità prodotte dal 1979


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.