A- A+
Cronache
Chi era Franco Anelli, il rettore dell'Università Cattolica morto suicida

Chi era Franco Anelli, il rettore dell'Università Cattolica che si è tolto la vita. Vita e carriera 

Era uno degli intellettuali più in vista di Milano, Franco Anelli, il Magnifico Rettore dell’università Cattolica di Milano che si è tolto la vita nella serata di giovedì 23 maggio a 60 anni. Un vero e proprio luminare, oltre che giurista "rizza", ricordato oggi dall’Ateneo all’indomani del gesto estremo del professore che, da quanto si apprende, si è gettato dal sesto piano del palazzo in cui abitava, a Milano in zona Foro Buonaparte. “La Comunità dell’università Cattolica e della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, alla quale Anelli ha dedicato la propria opera e l’intera sua vita, si raccoglie nel compianto e nella preghiera, esprimendo il più sentito cordoglio alla sua mamma e ai suoi cari”.

LEGGI ANCHE: Anelli, giurista di razza che nel privato svestiva i panni del "cattivo"

LEGGI ANCHE: Milano, si è suicidato Franco Anelli, rettore dell'Università Cattolica

Classe 1963, originario di Piacenza, Anelli si è diplomato al liceo scientifico “Lorenzo Respighi” nel 1982 e laureato poi in giurisprudenza proprio presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, conseguendo successivamente il dottorato di ricerca in diritto commerciale. Nel 1991 ha superato l'esame di Stato per l'accesso all'avvocatura, diventando avvocato cassazionista nel 1998. È stato professore ordinario di diritto civile presso la sede di Piacenza della Cattolica fino al 2012. Il 1° gennaio 2013 è stato nominato rettore dell'ateneo milanese; nel 2020 è stato rieletto per il suo terzo e ultimo mandato, e proprio nei giorni scorsi era iniziata la procedura per la nomina del suo successore per il quadriennio 2024-2028. Il Senato accademico, convocato per il 17 giugno, dovrà comporre una rosa di cinque nominativi fra quelli indicati dalle 12 facoltà e poi sottoporli al consiglio di amministrazione. Nell'adunanza del 24 luglio il cda procederà alla nomina del nuovo rettore.

Autore di diverse monografie e decine di articoli nell'ambito del diritto civile, è stato anche curatore dell'edizione del Manuale di diritto privato di Andrea Torrente e Piero Schlesinger, edito da Giuffrè.

Il 13 maggio 2022 Papa Francesco lo ha nominato consultore della Congregazione per l'educazione cattolica. E proprio oggi l'arcivescovo di Milano Mario Delpini, che è anche presidente dell'Istituto Toniolo, ente fondatore dell'università Cattolica, a proposito della sua morte ha detto: “Di fronte all'enigma le parole non si riescono a pronunciare se non facendo confusione e creando ferite. Non posso fare altro che invitare alla preghiera". “Quello che posso dire è questo - ha aggiunto -: ho un ricordo di un professore di grande competenza e cultura, che ha dato molto all'Università in alcune situazioni particolarmente impegnative che riguardavano il policlinico Gemelli, quindi c'è una grandericonoscenza per il lavoro svolto”.

Di lui rimane l'ultimo singolare messaggio rivolto lo scorso 13 aprile all’incontro di inaugurazione del Festival dei collegi dell’Università Cattolica: “Questa è una fase difficile, ma proprio perché tanti in epoche complesse come questa hanno saputo alimentare la speranza, tocca anche a voi giovani rendervi conto che non è una scelta “chiedere” il proprio futuro perché ce l’avete nelle mani. L’Università come istituzione formativa ha il compito di fornirvi gli strumenti per supportarvi”. Saranno comunque svolti ulteriori accertamenti da parte dei carabinieri, d’intesa con il procuratore Marcello Viola, per escludere anomalie relativamente al decesso.

Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Branchetti scalda l'estate di Canale 5. Monica Maggioni nel prime time di Rai3

Talk e programmi d'informazione, novità e debutti a sorpresa

Branchetti scalda l'estate di Canale 5. Monica Maggioni nel prime time di Rai3


in vetrina
Carrefour si conferma azienda inclusiva: premiata per la parità di genere

Carrefour si conferma azienda inclusiva: premiata per la parità di genere





motori
DACIA lancia la sfida della decarbonizzazione di oggi e domani

DACIA lancia la sfida della decarbonizzazione di oggi e domani

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.