A- A+
Cronache
Crotone, picchiò e mandò in coma Davide Ferrerio: condannato a 20 anni
Davide ferrerio

Aggressione Davide Ferrerio: condannato a 20 anni chi lo picchiò mandandolo in coma

Il gup di Crotone ha condannato a 20 anni e quattro mesi di reclusione Nicolò Passalacqua, il 23enne accusato di tentato omicidio aggravato dalla premeditazione e dai futili motivi per l'aggressione a Davide Ferrerio avvenuta l'11 agosto 2022 nella città calabrese.

Il 21enne bolognese da quella data è in coma irreversibile e si trova ricoverato in una struttura di Bologna. Il pm Pasquale Festa aveva chiesto la condanna a 20 anni mentre la difesa aveva sollecitato la derubricazione del reato da tentato omicidio a lesioni gravissime. "Lo Stato ha risposto, non ci ha lasciato da soli", ha commentato la madre di Davide, Giusy Orlando.

LEGGI ANCHE: Pestaggio a Davide Ferrerio, intercettazioni choc: "È caduto come un salame"

Davide Ferrerio venne aggredito a Crotone per uno scambio di persona. Il giovane bolognese era uscito la sera dell'11 agosto 2022, quando venne colpito a calci e pugni da Passalacqua. "Un po' di giustizia è stata fatta", ha commentato la madre di Davide. "Il dolore è talmente lancinante, disumano, assurdo che non riesco a pensare ad altro perché non c'è niente. C'è semplicemente un ragazzo, un principe perché era il nostro principino, a cui è stata tolta la vita inutilmente. Adesso ci sarà il processo alla mandante e al suo compagno. Spero che anche loro vengano condannati a una pena esemplare".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
comacondannacrotonedavide ferrerio
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Giorgia Meloni compare in video e il cane impazzisce

MediaTech

Giorgia Meloni compare in video e il cane impazzisce


in vetrina
Francesco Totti torna in campo, il Capitano protagonista della Kings League

Francesco Totti torna in campo, il Capitano protagonista della Kings League





motori
Lancia svela la Ypsilon HF e annuncia il ritorno nei Rally Gr4

Lancia svela la Ypsilon HF e annuncia il ritorno nei Rally Gr4

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.