A- A+
Cronache
Csm, il "metodo Palamara" continua. Tar smaschera due toghe nominate a Napoli

Csm, il "metodo Palamara" continua. Il Tar smaschera due toghe 

La magistratura continua a generare scandali. Il "metodo Palamara", nonostante l'ex presidente dell'Anm non sia più in un ruolo di potere, continua anche senza di lui. Il Tar - si legge su Libero - ha smascherato un accordo per nominare due giudici alla Procura di Napoli. "Decidi tu chi va e poi organizziamo il voto. Fai come gli aggiunti a Roma". Questa la frase pronunciata nel 2017 dal giudice Valerio Fracassi, all'epoca membro del Csm al telefono con Palamara. Ma a distanza di qualche anno, i fatti si ripetono, cambiano solo gli interlocutori.

Ed è quanto - prosegue Libero - è accaduto con le nomine di due procuratori aggiunti a Napoli: Simona Di Monte e Sergio Amato. "Il candidato più idoneo - scrive il Tar del Lazio nella sua relazione - è stato scelto in totale assenza di confronto, prima della valutazione comparativa e solo successivamente, dopo tre mesi, è stata sottoposta al Plenum, dove la valutazione comparativa è stata calibrata a prescindere dal merito effettivo, ma in modo tale da sorreggere la scelta effettuata a monte". Probabile un ricorso al Consiglio di Stato, ma nel frattempo i due giudici resteranno al loro posto, nonostante il parere sfavorevole del Tar.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
caso palamaracorrenti magistraturacsmmetodo palamaranomine pilotateprocura napolitar lazio
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Federico Chiesa e il fuoriprogramma con i fan prima di sposarsi

Autografi e selfie

Federico Chiesa e il fuoriprogramma con i fan prima di sposarsi


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
Mercedes GLA ed EQA: motore termico vs. elettrico e la strategia di transizione di Mercedes-Benz

Mercedes GLA ed EQA: motore termico vs. elettrico e la strategia di transizione di Mercedes-Benz

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.