A- A+
Cronache
EasyJet, aereo troppo pesante e non può decollare: "19 passeggeri restano a terra in cambio di 500 euro"

L’aereo è troppo pesante, non può decollare: EasyJet offre 500 euro ai passeggeri per lasciare il volo

L’aereo è troppo pesante e non può partire: a chi si offre di scendere, easyJet propone un rimborso di 500 euro. Ecco cos'è successo. Un volo è decollato in ritardo (doveva essere 21.45, è partito alle 23.24) per le condizioni meteorologiche e il suo peso eccessivo: si tratta del EZY3364 in partenza il 5 luglio dall’aeroporto di Lanzarote (Spagna) e diretto a Liverpool (Gran Bretagna).

Le preoccupazioni dell’equipaggio e le lamentele di alcuni presenti sono state riprese in un video che poi è stato inviato al quotidiano Liverpool Echo ed è diventato virale sulla rete.

“Grazie a tutti per essere venuti qui oggi. Poiché siete in tanti, si tratta di un aereo piuttosto pesante – ha annunciato un membro dello staff – Questo aereo pesante, combinato con una pista piuttosto corta e con le attuali condizioni sfavorevoli qui a Lanzarote, significa che l’aereo è troppo pesante per decollare. Sono stato seduto con il mio primo ufficiale superiore e abbiamo molta esperienza in questo campo e lo abbiamo già fatto in passato”. Poi ha spiegato: “La sicurezza è la priorità numero uno, non c’è modo, con le attuali condizioni del vento, di poter far decollare questo aereo. Ci sono una serie di fattori: fa molto caldo, il vento non è fantastico, la direzione non è ottimale”.

E ancora: “Ora vi starete chiedendo cosa succederà adesso ed è per questo che sono venuto qui a dirvelo. Ho parlato con il nostro team operativo e l’unico modo per risolvere un problema con un aereo pesante è renderlo leggermente più leggero. Se possibile, vorrei chiedere a 20 volontari di scegliere di non volare a Liverpool stasera. Se qualcuno vuole offrirsi volontario, ci sarà un incentivo. La cifra attuale che ci è stata proposta da easyJet è di 500 euro per ogni passeggero disposto a non volare stasera“.

L’aereo pesa troppo: 19 passeggeri restano a terra in cambio di 500 euro

Diciannove passeggeri si sono offerti volontari e sono scesi. Un portavoce della compagnia aerea, poi, ha spiegato al tabloid britannico: “Questa è una decisione operativa di routine in queste circostanze e le restrizioni di peso sono in vigore per tutte le compagnie aeree per motivi di sicurezza. Nel caso in cui un volo superi i limiti di peso, chiediamo ai passeggeri di trasferirsi volontariamente su un volo successivo gratuitamente, che è quello che è successo in questa occasione e ai volontari viene fornito un risarcimento in linea con le normative. La sicurezza e il benessere dei nostri passeggeri e dell’equipaggio è sempre la massima priorità di easyJet”.

Leggi anche

Roma invasa dai serpenti, 60 segnalazioni in una settimana. Biacchi e vipere

Transizione digitale, arriva l’Inad: sulla Pec le comunicazioni della Pa

Iscriviti alla newsletter
Tags:
aereoeasyjet
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Annalisa e Tananai in versione Bonnie e Clyde. Video

Arriva Storie Brevi

Annalisa e Tananai in versione Bonnie e Clyde. Video


in vetrina
Il Made in Italy protagonista a New York: al via la fiera culinaria "Fancy Food Show"

Il Made in Italy protagonista a New York: al via la fiera culinaria "Fancy Food Show"





motori
Audi RS 3: nuovo record al Nürburgring

Audi RS 3: nuovo record al Nürburgring

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.