A- A+
Cronache
Giustizia, 5 milioni di fascicoli fermi da marzo. Da luglio via ai processi

Giustizia, 5 milioni di fascicoli fermi da marzo. Da luglio via ai processi

L'emergenza Coronavirus in Italia non è ancora alle spalle, ma il Paese ha la necessità di ripartire. Tra gli ultimi a poterlo fare ci sono anche i tribunali, fermi ormai da marzo. Il ministro della Giustizia Bonafede ha annunciato però anche per avvocati e giudici il via libera, da luglio si tornerà in aula. “I tribunali torneranno alla normalità, garantiremo tutte le udienze”.

Centinaia di migliaia di procedimenti - si legge sulla Stampa - sono stati rinviati al 2022. I fascicoli bloccati ora sono oltre 5 milioni. "Segnale giusto, ma aspettiamo di leggere la norma – dice Antonio de Notaristefani, presidente dell’Unione Camere civili – perché se si pretende nei tribunali il rischio zero che non c’è in spiagge ristoranti e discoteche, si troveranno mille espedienti per non ripartire". In assenza di regole uniformi, finora il capo di ogni ufficio giudiziario ha stabilito regole diverse. Al di là di arresti in flagranza, giustizia minorile, tribunali di sorveglianza e processi con detenuti, il rinvio è stata la regola.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    giustiziacoronavirusprocessibonafedetribunalireati
    in evidenza
    Fine dell'Ue, terremoti, siccità... Nostradamus, le profezie 2022

    Che cosa accadrà il prossimo anno

    Fine dell'Ue, terremoti, siccità...
    Nostradamus, le profezie 2022

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre

    Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre





    casa, immobiliare
    motori
    Land Rover Discovery Metropolitan Edition, design e tecnologia

    Land Rover Discovery Metropolitan Edition, design e tecnologia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.