A- A+
Cronache
Il prete pedofilo non si ferma: nuova condanna per molestie dopo l'abuso

Don Antonello, nuova condanna al prete pedofilo di Palestrina

Don Antonello ci è cascato ancora una volta. L'ex parroco di Plaestrina, già condannato a 1 anno e 4 mesi per aver abusato di un ragazzo di 16 anni, ora è stato nuovamente ritenuto colpevole dai giudici di molestia e nuovamente condannato a 4 mesi di reclusione. Era la guida spirituale, - si legge sul Mattino - ma lontano dagli occhi dei fedeli viveva una vita fatta di droga, orge e prostituzione. La vittima, invece, era il giovane fedele della parrocchia che aveva sentito dentro di sé la chiamata di Dio e aveva scelto di seguire il percorso ecclesiastico. Già nell'aprile dello scorso anno don Antonello Sio, 45 anni, ex parroco della cittadina alle porte di Roma era stato condannato a un anno, cinque mesi e 10 giorni per aver avuto un rapporto sessuale con quel ragazzo, all'epoca minorenne, durante un viaggio in nave.

Ieri, - prosegue il Mattino - la nuova sentenza, che lo ha visto condannato per molestie a 4 mesi di carcere oltre al risarcimento dei danni alla vittima da definire in sede civile. L'uomo, che ha scelto di esser giudicato con il rito abbreviato, ha potuto ricevere uno sconto di un terzo della pena, che per altro il giudice ha deciso di sospendere in via condizionale. Sio per oltre un mese, tra il novembre e il dicembre del 2019 ha tartassato di messaggi, sia su Facebook, che su Instagram, il giovane che a un certo punto, esasperato dalle continue notifiche, aveva deciso di denunciare il prete per stalking.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
prete pedofilo
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni

Così è rinato il tennista azzurro

Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
Luca de Meo CEO Renault: "serve flessibilità per la transizione ai veicoli elettrici"

Luca de Meo CEO Renault: "serve flessibilità per la transizione ai veicoli elettrici"

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.