A- A+
Cronache
"Lapo Elkann è stato incastrato". Giallo sul finto sequestro

A due settimane dal sequestro simulato di Lapo Elkann, si continuano a rincorrere le ipotesi di qualcuno che possa aver "incastrato" Lapo Elkann. Troppi dettagli non tornano sulla simulazione del sequestro e sulla richiesta di un riscatto da 10mila dollari ai familiari. Fin da subito questa ipotesi era stata lanciata dai paparazzi Max Scarfone e Maurizio Sorge, molto amici di Lapo Elkann, che lo hanno difeso a spada tratta, ribadendo che tutta la vicenda del suo arresto ha dell’inverosimile, e che i fatti “non sono andati come la stampa americana e quella italiana li stanno raccontando”. Scarfone, autore del libro “Il paparazzo buono”, di cui Lapo Elkann ha scritto la prefazione: “Vi posso assicurare che Lapo non ha fatto quella telefonata, non ha chiamato i familiari per chiedere quel riscatto. Non solo, in quell’appartamento non erano solo in due, lui e la escort transessuale: molto probabilmente c’era una terza persona. Un conoscente, probabilmente un amico …”.

Anche Dagospia ha subito insistito su questa ipotesi e ora a rilanciarla è un servizio su Novella 2000 scritto da Massimo Fortunato, che conosce bene Lapo Elkann, come lui stesso scrive, e che sottolinea come sia poco credibile anche che sia stata la famiglia di Lapo a chiamare la polizia, sapendo di metterlo in difficoltà. Se le cose fossero andate come raccontate dai giornali, se Lapo avesse fatto davvero quella telefonata, la famiglia avrebbe allertato le guardie del corpo di casa e risolto la questione senza portarla all'attenzione dei media. Anomalo, secondo Massimo Fortunato, anche il risalto dato alla vicenda, considerato che Lapo Elkann "in America non è conosciuto se non dalla comunità italiana".

"Ma a chi può far paura Lapo? Apparentemente a nessuno, ma ripetiamo: rimane sempre un uomo ricchissimo, cui fa riferimento un'infinità di società, e che possiede tante quote di aziende che fanno gola a molti", scrive Novella 2000.

Tags:
lapo elkann incastratolapo elkann finto sequestrolapo elkann giallo
Loading...

i più visti




casa, immobiliare
motori
Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up

Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.