A- A+
Cronache
Neonato lasciato in ospedale a Milano, la mamma deve avere il diritto di farlo

Neonato lasciato nella “culla per la vita” a Pasqua e il diritto del parto in anonimato

La storia del cucciolo d’uomo, lasciato alla clinica Mangiagalli di Milano, ha scatenato un vespaio. Tra i commentatori seriali, eroi da tastiera, che evidentemente, senza cognizione di causa, giudica l’azione della mamma che ha lasciato il piccolo. Il problema che preoccupa me, le colleghe infermiere, le infermiere pediatriche e le ostetriche, è il rischio di vanificazione di anni di campagna “pro vita”, “partorire in anonimato”.

Prima di tutto è il momento di utilizzare i termini giusti, che spesso i giornalisti dimenticano o omettono, il bambino non è stato “abbandonato”, nel senso che il bambino non è stato lasciato senza aiuto, protezione o assistenza. Il bambino è stato “affidato”, consegnato in custodia alle cure, alla protezione, alle garanzie del personale sanitario tutto.

I bambini lasciati alle cure dei sanitari, normalmente vengono “strapazzati” di coccole! Una collega ostetrica, con la quale mi confronto spesso, mi scrive: “Mi sento male al pensiero che questa donna sia sottoposta alla pubblica gogna”. Inutile dire che è il mio stesso pensiero. Alcuni, anche tra i personaggi famosi, non si rendono conto delle possibili conseguenze delle parole di personaggi come Ezio Greggio e altri.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bimboneonato
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
La scollatura a V di Elodie incanta il Festival di Cannes 2024

Guarda le foto

La scollatura a V di Elodie incanta il Festival di Cannes 2024


in vetrina
La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Biden: "Trump è un dittatore, vuole vendetta". VIDEO

La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Biden: "Trump è un dittatore, vuole vendetta". VIDEO





motori
Alpine, cresce la gamma A110, con le nuove A110, A110 GT e A110 S

Alpine, cresce la gamma A110, con le nuove A110, A110 GT e A110 S

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.