A- A+
Cronache
Pamela: Awelima e Lucky, pene ridotte in appello per lo spaccio
Foto: LaPresse

Pamela: Awelima e Lucky, pene ridotte in appello per lo spaccio 

La corte d'appello di Ancona ha ridotto le pene a carico di Lucky Awelima e Desmond Lucky, i due nigeriani coinvolti e poi usciti dall'inchiesta sulla morte di Pamela Mastropietro, successivamente condannati in primo grado per spaccio di droga. Per entrambi la condanna in secondo e' stata fissata a 4 anni e sei mesi: la corte d'appello ha accolto l'istanza dei difensori, riconoscendo ai due le attenuanti perche' incensurati.

In primo grado, Lucky Awelima era stato condannato a 8 anni e Desmond Lucky a 6 anni per spaccio di droga. In particolare, nel processo in corso per la morte di Pamela e' emerso che Awelima avrebbe ceduto, il 30 gennaio dello scorso anno, la dose di eroina che la 18enne romana ha consumato nell'appartamento di Via Spalato, dove e' morta.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    dimezzata pena spacciatori pamelaassassini pamelachi è pamela
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

    Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza





    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021

    Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.